Brasileirao: solo un pari per Cruzeiro e Ponte Preta

Una giornata, la quattordicesima, dalle mille emozioni e dagli esiti tutt’altro che previsti: la magia del Brasileirao torna in campo e continua a far parlare di sé riscrivendo la lista delle inseguitrici in vetta alla classifica e tracciando nuovi ed inaspettati scenari.

Fonte immagine: Luan S.R.
Fonte immagine: Luan S.R.

Dopo il turno del sabato dove l’Atletico Mineiro ha perso la leadership solitaria nello scontro con il Corinthians e il turno delle 21 dove il Fluminense ha sciupato l’opportunità del doppio sorpasso in vetta perdendo il derby carioca col Vasco, la domenica targata Brasileirao fa segnare gli ultimi rintocchi con i match delle 23:30, che vedono Cruzeiro-Avai e Joinville-Ponte Preta collezionare due sterili pareggi non di rilevante portata in chiave classifica.

Nella propria roccaforte, il Mineirao, il Cruzeiro non riesce ad andare oltre il pareggio e dopo un ottimo avvio di gara che permette alla Raposa di intimorire subito l’Avai con una spettacolare azione da centrocampo di Vinicius che al 13′ fa gridare al gol, della forza e dell’aggressività dei padroni di casa resta soltanto un tiepido barlume.

La seconda frazione di gara, così come la prima fatta eccezione di qualche rapido ed imprevedibile guizzo offensivo, è ben lungi da regalare spettacolo ed il fragile equilibrio su cui posa il vantaggio della Raposa, si sgretola proprio negli istanti finali: il Leao approfitta dell’ingenuità della retroguardia del Cruzeiro e vola in progressione offensiva con Andre, autore della rete che vale il pareggio per gli ospiti. Dopo quella contro il Goias, sfuma la vittoria della Raposa, che resta ancorata a metà classifica e raggiunta dall’Avai, a quota anch’esso a quota 17.

Ancora un pareggio chiude la quattordicesima giornata: all’Arena Joinville i padroni di casa, impegnati con la Ponte Preta, non riescono a riscattare la sconfitta maturata contro l’Internacional e dopo aver trovato il gol in avvio di ripresa grazie al perfetto colpo di testa firmato da Silvinho, la Tricolor getta ancora una volta alle ortiche una pratica quasi conclusa. L’andamento discontinuo ed altalenante dell’equipo catarinense unita alla poca esperienza in fase di gestione del match, consente alla Macaca di riagguantare un insperato pareggio al 74′ sfruttando l’occasione di un fortunoso calcio di rigore concretizzato da Bob in un gol praticamente imprendibile per Agenor. Disperata la situazione dello Joinville, fanalino di coda della classifica con soli 9 punti all’attivo, a differenza della Ponte Preta, che si porta a 18, alle spalle di Internacional e Chapecoense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy