Ronaldinho saluta il Flamengo dopo essere stato accusato di giocare “di m…” e da un festino

Un addio sentito, quello di Ronaldinho al Flamengo. Sentito ed inevitabile.

Fonte: Flickr.com-Autore: Ide Gomes - Repórter Fotográfico
L’ex Pallone d’oro, infatti, è stato cacciato dalla società carioca dopo una sua assenza ingiustificata di 3 giorni, nei quali risultava scomparso (clicca qui per leggere).
“Non abbiamo nessun bisogno di lui. Sta giocando di m…!, ha dichiarato il vicepresidente del club Paulo Cesar Coutinho in merito al giocatore, il quale ha poi raccontato di aver parlato con lo stesso Coutinho: “E’ stato così volgare che è meglio non riferire le parole che ha usato. A quel punto, la denuncia al Tribunale del Lavoro si è resa inevitabile”. Ronaldinho ha chiesto un risarcimento di 40 Milioni di Reais, pari a 18 milioni di euro, prima di celebrare il divorzio con la società con un festino nella sua residenza di Barra da Tijuca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy