Serie B, Cagliari-Latina 3-2: spettacolo al Sant’Elia, sardi primi in classifica

Gol, emozioni e spettacolo al Sant’Elia tra Cagliari e Latina con la squadra di Rastelli che raccoglie tre punti preziosissimi e soprattutto il primato in classifica approfittando del knockout interno del Livorno contro lo Spezia.

Fonte: Cagliaricalcio.com
Fonte: Cagliaricalcio.com

Partita viva e intensa fin dall’inizio con il Latina che sugli sviluppi di un corner sfiora immediatamente il vantaggio con Calderoni che a botta sicura di sinistro centra il palo; sul capovolgimento di fronte il Cagliari è cinico e spietato e il contropiede viene finalizzato da una splendida giocata di Di Gennaro che spalanca il suo mancino a giro e beffa il suo omonimo avversario.

Il Latina rischia di affondare quando Giannetti si divora a due passi da Raffaele Di Gennaro il pallone del 2-0 ma trova una reazione concreta col passare dei minuti: prima Bruscagin con un destro dalla distanza impensierisce Storari che accompagna la palla sul fondo con lo sguardo terrorizzato, poi sugli sviluppi del corner successivo Brosco svetta più in alto di tutti e mette il pallone alle spalle dell’ex portiere della Juventus.

Alla mezz’ora è di nuovo avanti il Cagliari: un pallone spazzato male dalla difesa pontina diventa buono per Balzano che in maniera acrobatica e scomposta calcia il pallone verso la porta trovando con un tiro tutt’altro che potente l’angolino basso dove Di Gennaro non può arrivare.

Il secondo svantaggio non scoraggia i pontini che si appoggiano sulle larghe spalle di Olivera e rimangono in partita. Nella ripresa arriva il secondo pareggio del Latina con un destro in mischia di Ammari che approfitta di una palla morta in mezzo all’area e fa esplodere di gioia la panchina nerazzurra.

Iuliano gioca la carta Moretti per mettere al sicuro il risultato ma togliere Olivera dal campo si rivela una mossa troppo azzardata: il Latina perde ordine e idee e arretra troppo il baricentro finché su un cross in area di rigore l’uscita col pugno di Di Gennaro viene anticipata dall’ottimo colpo di testa di Giannetti che trova il gol del definitivo 3-2.

Stanco e a corto di idee il Latina non riesce a reagire nuovamente e le tante palle scodellate in area di rigore non impensieriscono la porta di Storari.

Punti preziosi per il Cagliari che scavalca il Livorno e fa le prove generali per la fuga: la squadra di Rastelli sta sfruttando al meglio il suo importantissimo potenziale offensivo ma deve rivedere qualcosa di dietro dove Salamon e Del Fabro sembrano poco adatti a marcature a uomo con così tanti spazi alle spalle.

Perde ma esce a testa alta invece il Latina che con un pizzico di brillantezza in più avrebbe potuto portare a casa un punto preziosissimo e invece incassa la prima sconfitta in questa Serie B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *