Argentina: stecca il Belgrano, torna a vincere l’Independiente

Gli anticipi del sabato del campionato argentino hanno visto scendere in campo squadre impegnate nella lotta salvezza e in quella per conquistarsi un posto nella prossima Copa Sudamericana.

Tifosi Independiente Fonte: Rubio Buitrago (Flickr.com)
Tifosi Independiente
Fonte: Rubio Buitrago (Flickr.com)

Inaspettata debacle del Belgrano che in casa perde contro un Gimnasia La Plata molto più maturo e concreto rispetto a un mese fa. Il Pirata di Zielinski non tiene i soliti ritmi ma riesce comunque a gestire la partita sul piano del gioco impensierendo più volte il portiere avversario Navarro. L’estremo difensore del Lobo è sicuramente il protagonista principale della vittoria del Gimnasia grazie ad almeno due interventi tanto importanti quanto (una rovesciata di Marquez e un gran mancino di Zelarrayan)che tengono i suoi a galla. Il gol che punisce il Belgrano lo mette a segno Rojas, bravo a spingere in gol la palla messa dietro dalla linea di fondo da Maxi Meza, ancora una volta tra i più convincenti in campo. Settimo risultato utile consecutivo per il Gimnasia di Pedro Troglio che ha trovato un ritmo importante anche in ottica Copa Sudamericana che adesso appare meno impossibile rispetto a qualche settimana fa; pausa per un Belgrano che ha già dato tantissimo in questa prima parte di campionato e arriverà alla pausa per la Copa America comunque con un gran bottino di punti.

Dopo Belgrano-Gimnasia si è giocata la partita tra Independiente e Tigre al Libertadores de America. Vittoria di misura per il Diablo di Almiron che trova il quarto successo in un campionato dove ha raccolto più delusioni che sorrisi come testimonia il clasico perso la scorsa settimana in casa del Racing. Decisiva la rete del solito Albertengo, autore di una prodezza di testa su cross di Mendez che a fine gara sarà an che espulso.

Pareggiano al Coloso di Parque Independencia Newell’s Old Boys e Banfield con la Lepra che non vince una partita ad più di un mese. Non basta l’illusorio gol di Maxi Rodriguez su assist di uno scatenato Alexis Castro; il Banfield, squadra letale in ripartenza, punisce con un contropiede devastante di Cuero che raccoglie il gran lancio di Domingo e pareggia i conti alla mezz’ora. Un 1-1 che fa più comodo sicuramente al Taladro, scivolato sì in decima posizione ma ormai sicuro di giocare in Primera anche l’anno prossimo.

Sicuro della salvezza è anche l’Union di Santa Fe che continua nel suo strepitoso campionato dove è imbattuto da un mese e mezzo. Questa volta il Tatengue vince al 15 de abril grazie ad una punizione perfetta di Malcorra che mette a sedere un Godoy Cruz incapace di uscire dalla crisi e ancorato ad una ventesima posizione che fa tutt’altro che sorridere i tifosi mendozini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy