Eredivisie: nessun problema per le big. Twente è crisi!

Entra a far parte dell’archivio anche il 14° turno di Eredivisie.

Fonte: Viola Channel
Fonte: Viola Channel

L’Ajax vince 2-0 sul campo dello Zwolle e continua a dominare il campionato olandese. L’armata di de Boer inanella l’undicesima vittoria su 14 match (2 pareggi e una sconfitta) confermandosi la miglior difesa (solo 7 reti subite) e il miglior attacco del torneo (38 goal realizzati). I “lancieri” siglano un goal per tempo e archiviano velocemente la pratica. Nei primi 45 minuti bisogna attendere il 40′ per la realizzazione di Younes. Gli ospiti, fino a quel momento, avevano in mano il pallino del gioco, ma trovano difficoltà nel finalizzare sotto porta. Nella ripresa, si ripete lo stesso monologo del primo tempo. La conclusione giunge all’86’ con il raddoppio di Sereno, subentrato 5 minuti prima al polacco Milik. 3 punti e vetta che ha un solo padrone.

Il Psv non molla e rifila 3 reti all’Az. Il match è totalmente a senso unico. Ai campioni d’Olanda basta un tempo per archiviare la pratica e rilassarsi in vista della prossima giornata. L’incontro inizia nel peggiore dei modi per gli ospiti che, dopo appena 3 minuti, si trovano sotto nel punteggio a causa di un’autorete di Luckassen. Tutto in discesa per gli uomini di Cocu che prendono il controllo del centrocampo e mettono in risalto le doti d’attaccante di de Jong. La punta non si fa pregare e al quarto d’ora raddoppia. Non pago cala il tris a 5 minuti dal duplice fischio. L’Az tramortito prova una reazione nella ripresa. Il club di Alkmaar abbandona ogni speranza di rimonta all’ora di gioco con l’espulsione di Luckassen. Squadra in 10 e match da dimenticare per il giocatore che condanna alla sconfitta i propri compagni. Vittoria importantissima per non perdere il contatto con la vetta.

Rimane in corsa anche il Feyenoord, vincente sul campo dell’Excelsior per 4-2. Gli ospiti devono ringraziare un Kramer in stato di grazia che regala una tripletta a club e tifosi. I biancorossi dominano a grandi tratti la partita concedendo poco agli avversari e incappando in due errori difensivi letali. A sbloccare il match è l’ex Liverpool, Kuyt, dopo appena 2 minuti. Poi è solo Kramer show con 3 reti respettivamente al 36′, 55′ e 71′. Gli avversari fanno da comparsa e provano in tutti i modi a rovinare lo spettacolo. Inutili i tentativi di accorciare le distanze di van Mieghem e del tardivo van Weert.

Gli altri risultati di Eredivisie: Groningen-Den Haag 2-1 (24′ Duplan (D), 49′ aut. Beugelsdijk (G), 95′ Hoesen (G)), Utrecht-Heracles 4-2 (40′ Bel Hassani (H), 60′ e 63′ Barazite (U), 73′ Tannane (H), 84′ e 87′ Haller (U)), Vitesse-Nec 1-0 (49′ Qazaishvili), Twente-Willem 1-3 (16′, 21′ e 47′ pt. Andersen (W), 37′ Oosterwijk (T)), Heerenveen-Roda 3-0 (29′ e 71′ su rig. te Vrede, 39′ Slagveer), Cambuur-Graafschap 2-3 (7′ Peters (G), 35′ Straalman (G), 43′ Overgoor (C), 54′ aut. Will (C),  88′ Tarfi (G)).

Classifica Eredivisie: Ajax 35, Feyenoord 32, Psc 31, Heracles 26, Vitesse 24, Groningen 24, Nec 23, Zwolle 21, Utrecht 19, Az 18, Heerenveen 17, Excelsior 16, Roda 14, Den Haag 13, Willem 11, Twente 9, Cambuur 7, Graafschap 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *