Copa Libertadores, ottavi di finale: Racing ed Emelec accedono ai quarti

Nella notte dello scandalo alla Bombonera dove il Superclasico Boca-River è stato sospeso per un’agguato nei confronti dei Milionarios, in Copa Libertadores si sono disputati gli ultimi due ottavi di finali: Racing Club-Wanderers e Atl. Nacional-Emelec.

Autore: Sam Kelly Fonte: Flickr.com
Autore: Sam Kelly
Fonte: Flickr.com

Al “Cilindro” di Avellaneda passa il turno il Racing di Diego Cocca che, dopo l’1-1 dell’andata di Montevideo, batte per 2-1 i Wanderers ed accede ai quarti di finale dove inconterà il Guarani, che ha eliminato a sorpresa il Corinthians. Per il Racing la partita si mette subito in discesa: al 17°minuto, infatti, la Academia passa in vantaggio con Washington Camacho che, su un cross dal fondo di Diego Milito, trova un destro in contro balzo che si insacca alle spalle di Burian.

Il match si mette in discesa per il Racing che prima dell’intervallo trova il raddoppio con Gustavo Bou, il capocannoniere della competizione, che dal limite sinistro dell’area prende palla, si accentra e trova un perfetto destro che sorprende Burian sul primo palo. Nella ripresa i padroni di casa abbassano il ritmo, complice il doppio vantaggio, ed il Wanderers allora ne approfitta per cercare una reazione ma il goal della bandiera arriva solo all’88° minuto con una perfetta punizione di Oliveira che Saja non può prendere.

Match più tirato, invece, all’Atanasio di Medellin dove ai colombiani dell’Atletico Nacional non basta la vittoria per 1-0 contro l’Emelec per passare il turno in virtù del successo per 2-0 degli ecuadoregni nel match di andata. Sin dai primi minuti è un match a senso unico con i padroni di casa che provano a fare la partita ma che nei primi 45 minuti devono fare i conti con il portiere dell’Emelec, Dreer, che riesce a salvare il risultato con diversi interventi decisivi. Per gli Electricos, però, il match si complica al 41° minuto quando sono costretti a restare in 10 uomini per l’espulsione diretta di Quiñonez .

Nel secondo tempo, complice anche la superiorità numerica, il copione è sempre lo stesso con solo l’Altetico Nacional in campo che riesce a trovare il goal del vantaggio al 61° minuto con capitano Henriquez bravo ad insaccare di testa il cross morbido di Copete. Il goal dei verdolagas riapre il discorso per la qualificazione ma nell’ultima mezz’ora l’Emelec regge all’assedio dei padroni di casa ed al fischio finale può festeggiare il passaggio ai quarti di finale dove incontrerà i messicani del Tigres.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy