Eredivisie: il Vitesse vola. Non mollano Ajax e Feyenoord. Male il Psv e Az

Si conclude la 15a giornata di Eredivisie. Il Vitesse continua a vincere superando, in casa, per 3-0 il Cambuur.

Fonte immagine: Knurftendans da wikipedia
Fonte immagine: Knurftendans da wikipedia

Primo tempo equilibrato che si accende alla mezz’ora. Al 33′ Vejinović sblocca la gara. La neopromossa va in confusione e riesce a reggere fino al duplice fischio. Nella ripresa il ritmo non cambia. A raddoppiare ci pensa Leerdam al 50′. La capolista fa girare palla e controlla la partita. A rendere il risultato più rotondo è Canturia al 92′. 3-0 e primato saldo.

 

Non perde terreno l’Ajax che si impone, sul campo del Den Haag, per 0-4. Incontro a senso unico con i padroni di casa mai entrati in partita. Bastano 10 minuti ai campioni d’Olanda per passare in vantaggio. Klaassen mette in rete lo 0-1. Il goal è una doccia fredda per giocatori e pubblico. Continuano a spingere gli ospiti che sfiorano più volte il raddoppio. Al 34′ Fischer non sbaglia e regala lo 0-2. Al ritorno in campo stesso copione. Il tris porta il nome di van Rhijn al 68′. Match in cassaforte e conti chiusi. Al 90′ gloria anche per Bojan Krkić. Il primato dista solo 2 punti. Bene anche il Feyenoord che, in casa, liquida per 3-1 il Psv sempre più in crisi di risultati. A passare in vantaggio, in un primo tempo molto tattico, è proprio la formazione di Eindhoven. Al 21′ Maher supera l’estremo difensore avversario. Pellè e compagni non ci stanno e provano a ribaltare il risultato. Gli sforzi vengono premiati proprio allo scadere. Al 46′ Boetius trova il pari. 1-1 e tutti negli spogliatoi. Nella ripresa dominano i padroni di casa. Al 54′ viene decretato un rigore per il Feyenoord. Dal dischetto Pellè non sbaglia. Passano 4 minuti e altro penalty fischiato. Bruma viene ammonito ed espulso per doppio giallo. La squadra di Cocu rimane in 10. Dagli undici metri ancora Pellè che questa volta fallisce l’esecuzione . L’attaccante italiano però si fa perdonare al 65′ regalando il tris che chiude la partita. 3-1 e tanto da lavora per il Psv sempre più anonimo in questa Eredivisie.

 

Cade anche l’Az sul campo del Nec per 3-2. Al 17′, la formazione di Alkmaar va in svantaggio. Vermijl non sbaglia. 1-0. Passano 7 minuti ed ecco il pari. Al 25′ Beerens supera facilmente il portiere avversario. Duplice fischio e tutti negli spogliatoi. Nella ripresa immediato 2-1 di Jahanbakhsh al 53′. L’attaccante, galvanizzato dal goal, è l’uomo più pericoloso dei suoi. Al 72′ il Nec  serve il tris sempre grazie a Jahanbakhsh ( doppietta ). Sembra tutto facile, ma il match viene riaperto. All’81’  Beerens accorcia le distanze. Inutile il forcing finale degli ospiti. Al triplice fischio, i padroni di casa, posso meritatamente esultare.

 

Classifica Eredivisie: Vitesse 30, Ajax 28, Twente 27, Feyenoord 24, Groningen 24, Az 24, Zwolle 22, Heerenveen 22*, Utrecht 21, Psv 20, Breda 19, Roda 18, Eagles 16*, Cambuur 15, Heracles 14*, Waalwijk 13, Den Haag 13*, Nec 12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy