Liga, 37° turno: vince il Siviglia, ancora aperta la corsa salvezza

Nel giorno in cui il Barcellona vince la Liga 2014-15, il campionato spagnolo ha offerto tanti goal e tante emozioni nella sua penultima giornata.

Stadio Pizjuán, Siviglia Fonte: Flickr.com Autore: Gerard McGovern
Stadio Pizjuán, Siviglia
Fonte: Flickr.com Autore: Gerard McGovern

Iniziamo dalla corsa alla Champions League che a 90 minuti dalla fine è ancora tutta da scrivere: se infatti l’Atletico Madrid ha matematicamente conquistato il terzo posto, nonostante la sconfitta con il Barcellona, per il quarto posto che vale il preliminare è ancora lotta tra Valencia e Siviglia. Lox Xotos, infatti, hanno perso un’importante chance pareggiando per 1-1 al Mestalla contro il Celta Vigo: partita difficile per il Valencia che inizialmente va sotto grazie al goal dopo appena 8 minuti con il goal di Pablo Hernandez ma che riesce a pareggiare al 71° minuto con Otamendi che consente alla squadra di Nuno di mantenere ancora il quarto posto.

Ancora perchè torna sotto con prepotenza il Siviglia, adesso lontano appena un punto dai valenciani, che vince al Sanchez Pizjuan per 2-1 contro l’Almeria: anche per gli andalusi partita per nulla semplice contro una squadra in piena lotta per la salvezza e che inizialmente va in vantaggio grazie alla rete di Bifouma. La squadra di Emeri esce alla distanza e riesce a ribaltare il risultato nella ripresa con una doppietta di Iborra che consente al Siviglia di tenere accesa la speranza per un posto in Champions.

Tanto aperta quanto la lotta per la Champions League lo è quella per la salvezza: sono tante le squadre coinvolte e con il solo Cordoba retrocesso (anche oggi uscito sconfitto dal campo contro il Rayo Vallecano, 2-1 con goal decisivo Embarba) sono ancora possibili tanti scenari ad una sola giornata dalla fine. La squadra senza dubbio più in forma è il Granada che trova il terzo successo consecutivo espugnando l'”Anoeta” di San Sebastian contro la Real Sociedad vincendo con un rotondo 3-0: vittoria convincente per la squadra di Pozzo che si scatena nell’ultimo quarto d’ora e mette a segno tre reti con El Arabi, Ibanez e Rochina che fanno uscire i rojiblancos dagli ultimi tre posti in classifica. A pari punti con il Granada c’è il Deportivo La Coruna che vince per 2-0 contro il già salvo Levante mentre dopo 6 sconfitte consecutive torna a fare punti l’Eibar che pareggia per 1-1 contro il Getafe ma che resta al terz’ultimo posto con 32 punti.

Goal e spettacolo, infine, tra Elche e Atletico Bilbao (3-2 per i baschi che ribaltano il doppio vantaggio dei padroni di casa vincendo con un goal al 92° di Williams) e Villareal-Malaga (2-1 per il submarino amarillo che vince grazie alla doppietta nel finale di Gerard Moreno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy