Arsenal, Wenger e Bellerin vogliono il secondo posto

L’Arsenal liquida facilmente l’Hull City rifilando ai gialloneri 3 goal nei primi 45 minuti.

Arsene Wenger (Fonte: Catalan Bola, Flickr.com)
Arsene Wenger (Fonte: Catalan Bola, Flickr.com)

Vantaggio rassicurante che permette ai Gunners di gestire il secondo tempo e agganciare il Manchester City a quota 70 punti. Con una partita ancora da recuperare, gli uomini di Wenger puntano alla conquista del secondo posto in solitaria.

Ad elogiare la squadra è proprio il tecnico francese. Ecco le sue parole dopo la vittoria contro l’Hull: “Ozil? Sta migliorando tantissimo e ha giocato una partita fantastica. La sua incisività è stata altissima. Sanchez? Alexis ha giocato una partita completa, correndo avanti e indietro, non solo quando abbiamo la palla. La vittoria ci consente di mantenere il percorso nelle nostre mani e mettere al sicuro una posizione nelle prime quattro. Adesso vogliamo il secondo posto“.

Ozil, acquistato dal Real Madrid per circa 53 milioni di euro, sta finalmente dando il contributo che tutti chiedevano. Dopo il suo arrivo nell’estate del 2013 ha totalizzato 61 presenze e 12 reti in Premier. Anche Sanchez sembra essersi ambientato definitivamente. Il suo acquisto è costato 40 milioni dal Barcellona. Per lui 29 gare e 14 reti nel massimo campionato inglese dal suo arrivo nel 2014.

Ad essere dello stesso pensiero del suo allenatore è Bellerin. Il terzino si congratula con i propri compagni per aver raggiunto la quota stagionale di 100 reti. Grande traguardo per l’Arsenal: “Raggiungere 100 gol in stagione dimostra che la squadra ha grande capacità di andare a segno. Abbiamo creatività, abbiamo qualità, ma sappiamo difenderci anche molto bene. La difesa inizia dall’attacco e finisce col portiere, lo sappiamo tutti in squadra“. Dichiarazioni rilasciate dopo la gara vinta dall’Arsenal sull’Hull City per 3-1.

Hector Bellerin, dopo esser cresciuto nelle giovanili del Barcellona, viene acquistato dal club inglese. Nella stagione 2013-2014 viene dato in prestito al Watford di Pozzo dove disputerà 8 gare senza andare mai a segno. Ritenuto maturo, Wenger lo promuove in prima squadra e lo fa esordire con la maglia dell’Arsenal. Nel campionato attuale ha disputato 13 partite siglando 2 reti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy