Champions League, Porto-Basilea: 4-0, quarti di finale per i portoghesi

All’ “Estadio do Dragao” si gioca la partita di ritorno degli ottavi di Champions League tra Porto e Basilea; si riparte dall’1-1 maturato in Svizzera.

Fonte immagine: WolfenSilva (Wikipedia)
Fonte immagine: WolfenSilva (Wikipedia)

Nei primi minuti del primo tempo è la squadra portoghese che spinge maggiormente in avanti e, dopo neanche 15 minuti di gioco, passa in vantaggio con Yacine Brahimi che tira di destro su calcio di punizione e la mette dentro, Vaclik non può farci nulla. Poco dopo ci riprova Casemiro, su assist di Alex Sandro, ma il tiro finisce alto di poco. Al 18′ in uno scontro di gioco Fabiano colpisce il compagno di squadra Danilo che resta a terra per alcuni minuti e poi viene trasportato fuori dall’ambulanza; Martins entra e lo sostituisce. È sempre il Porto a provarci in più occasioni: prima Casemiro calcia di destro da fuori area ma la conclusione è alta, poi Aboubakar tira al volo di destro ma la palla esce fuori di poco. Verso la fine del primo tempo ci prova anche il Basilea: al 42′ González tira di destro da fuori ma è troppo centrale e la palla finisce nelle mani del portiere; al 44′ Gashi tenta col sinistro da centro area, ma il pallone esce di poco. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero, per l’episodio dell’infortunio di Danilo, e negli ultimi istanti prima del duplice fischio è ancora il Porto ad andare sotto rete: dal calcio d’angolo di Tello, Herrera tira di destro da fuori area ma la palla esce di molto. Termina la prima frazione di gioco con i portoghesi in vantaggio, meritatamente.

Il secondo tempo si apre con il raddoppio del Porto: il Basilea non riesce nemmeno a vedere la palla, Herrera tira col destro a giro da fuori area, la palla entra nell’angolo in basso a destra. Crollano tutte le speranze del Basilea, per qualificarsi dovrebbe andare in gol 2 volte e la squadra non sembra in condizioni di risollevare la partita. Infatti dopo meno di 10 minuti Casemiro trasforma una punizione in una splendida rete, Vaclik prova a saltare ma la palla si infila in porta. A questo punto il destino del match è già scritto, il Porto si limita a gestire il risultato e per il Basilea si mette malissimo. Al 76’si conclude definitivamente la partita col quarto gol dei portoghesi: su assist di Herrera, Aboubakar tira di destro e il pallone finisce poco sotto la traversa. Il Basilea non riesce a reagire con orgoglio e non tenta di imporsi in nessuna azione. Il match si conclude con la goleada del Porto e i portoghesi qualificati ai quarti di finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy