Milan, Zapata ci crede: “Dobbiamo battere i viola”

Il Milan, dopo il pareggio e la convincente prestazione contro la Roma, supera il Carpi nei quarti di finale di Coppa Italia.

Zapata Fonte: bolognafc.it
Zapata Fonte: bolognafc.it

La vittoria ha regalato l’accesso alla semifinale dove affronterà la vincente di Alessandria-Spezia. Arrivare in finale di competizione garantirebbe l’approdo ai preliminari di Europa League, obiettivo fondamentale per i rossoneri.

Il club di Milano ha vinto meritatamente contro gli emiliani nella coppa nazionale, ma l’ottimo secondo tempo degli avversari ha messo nuovamente in risalto la poca tenuta mentale della squadra. Dopo l’allenamento odierno del Milan, Zapata è stato intervistato dai microfoni di Milan Channel. Il difensore ha voluto sottolineare l’importanza di aver superato il turno e soprattutto carica i compagni per far risultato, domenica, contro la Fiorentina. Ecco le parole del centrale: “E’ stata una partita difficile, sapevamo che il Carpi aveva eliminato una grande squadra come la Fiorentina. Siamo contenti di aver passato il turno e ora pensiamo alla partita in campionato con la Fiorentina. Occasioni non sfruttate? Su questo aspetto dobbiamo migliorare tanto, con la Roma abbiamo avuto l’occasione di vincere. Nella gara di domenica dobbiamo fare risultato e fare una bella partita per conquistare i 3 punti. Mancosu e Lasagna? Sono giocatori rapidi che scappavano sempre. Ne hanno approfittato quando sono uscito e hanno segnato. Quando invece ero dietro non ho avuto problemi. Il gol subito? Ho fatto uno scatto bello lungo, per poco non l’ho presa“.

Poi il discorso vira proprio alla sfida di domenica: “La Fiorentina gioca bene a calcio, davanti sono forti e si muovono tanto. Dobbiamo essere concentrati. Rimonta? Abbiamo tutte le forze per farlo, a incominiciare da domenica. Domenica dobbiamo fare una bella partita entrando in campo senza pensieri e giocarcela per la vittoria“.

Poi i complimenti al compagno di squadra Bacca, autore di un gol in rabona: “Lo conosco molto bene, è uno a cui piace fare la rabona e quando ho visto che ha fatto il dribbling sul portiere subito ho pensato a quello, perchè lui di sinistro non calcia mai. Sta facendo bene, ma può fare ancora tanto, ci sta dando una grandissima mano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *