Amichevoli internazionali: bene la Russia di Capello, pari tra Inghilterra e Irlanda

A pochi giorni dal nuovo turno di qualificazioni ad Euro 2016 è il turno delle amichevoli internazionali di rifinitura.

Fonte: Manfred Werner - Tsui (Wikipedia.org)
Fonte: Manfred Werner – Tsui (Wikipedia.org)

Il sentitissimo derby britannico tra Irlanda e Inghilterra si chiude a reti bianche all’Aviva Stadium con un Eire in sorprendente forma che impensierisce in più occasioni i tre leoni di Hodgson. Le occasioni irlandesi più importanti ce le ha Daryl Murphy, esperto bomber dell’Ipswich Town che però non riesce a trovare la via del gol. Per l’Inghilterra invece l’uomo più pericoloso è Townsend che si vede parare dall’eterno Given il tiro che poteva valere la vittoria.

Test che lascia l’amaro in bocca agli inglesi a pochi giorni dallo scontro importantissimo contro la Slovenia che potrebbe cambiare le sorti di un girone di qualificazione fin qui quasi perfetto.

La Russia invece  vince un divertente incontro con la Bielorussia trionfando per 4-2. In gran spolvero la stella della nazionale di Fabio Capello Alexander Kokorin, autore di un gran gol in spaccata su assist di Kombarov che sblocca il risultato. Poi la reazione bielorussa porta ad un sorprendente ribaltone ed è Kislyak ad andare a segno prima su un bel calcio di punizione, e poi in mischia sfruttando il panico generale che regnava nell’area di rigore russa.

La Russia riesce comunque a portare a casa la partita grazie al pareggio di Golovin con un gran diagonale destro, e al gol del sorpasso firmato da Miranchuk al termine di una splendida azione corale. Nel finale gloria anche per l’eterno Kerzakhov che insacca a porta vuota il generoso assist del solito Miranchuk, entrato benissimo dalla panchina.

Nelle altre partite prove importanti di forza per Serbia e Croazia: la nazionale di Radovan Curcic vince per 4-1 contro l’Azerbaigian, squadra inserita nel nostro girone, grazie alla doppietta di Branislav Ivanovic, e ai gol del romanista Ljajic e di Markovic nel finale.

La Croazia, nostro avversario a Zagabria venerdì prossimo, si sbarazza della modestissima nazionale di Gibilterra con un netto 4-0 in cui compaiono le firme di Sharbini, Kovacic, Manzukic su calcio di rigore e Kramaric.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *