La RAI trasmetterà le partite dell’Italia di EURO 2016 e Mondiali 2018

La UEFA, sul proprio sito, ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la RAI per i diritti di trasmissione, in Italia, di tutte le partite della Nazionale nelle qualificazioni a EURO 2016 e per i Mondiali del 2018.

Logo Rai. Fonte: pagina RAI - Wikipedia.org
Logo Rai. Fonte: pagina RAI – Wikipedia.org

Le partite dell’Italia verranno trasmesse in diretta sul canale principale RAI Uno, così come le immagini salienti di tutte le altre partite di qualificazione ai prossimi Europei nel giorno stesso in cui vengono disputate.

Ancora una volta la RAI acquista i diritti per le partite della nostra Nazionale, che verranno mostrate in chiaro e senza costi aggiuntivi (anche se il famigerato canone RAI non rende il servizio effettivamente gratuito). Guy-Laurent Epstein, direttore del marketing della UEFA ha affermato: “Siamo molto contenti di dare il benvenuto alla RAI, nostro  partner di vecchia data, nella ‘famiglia’ delle tv che trasmetteranno le qualificazioni agli Europei. La RAI fornirà un ottimo servizio per quanto concerne la Nazionale Italiana e il nostro accordo raggiunto con loro ci fa molto piacere”.

Anche il direttore responsabile degli eventi sportivi della RAI, Giuseppe Pasciucco, ha espresso contentezza: “Vogliamo ringraziare la UEFA per la continuazione del rapporto di collaborazione con la nostra televisione. Grazie a questa intesa, la RAI fornirà a tutti gli appassionati  italiani, in maniera gratuita, la possibilità di vedere le partite di qualificazione agli Europei della nostra nazionale”.

A breve verrà comunicato anche chi acquisirà i diritti per le rimanenti gare di Qualificazione agli Europei 2016.

Avatar

Edoardo Ciotola

21enne che continua imperterrito a parlare di 'farsi i viaggi' e che sogna di diventare giornalista sportivo di professione. Metà napoletano e metà spagnolo (d'adozione). Cresciuto a pane e Fabri Fibra, ama il calcio (la fede è quella interista) e ascolta qualsiasi tipo di musica. Insomma, non ha le idee propriamente chiare, ma è talmente orgoglioso da essere capace di farne addirittura un vanto. In fin dei conti però una cosa è certa: la sua anima è unita, tramite punti di sutura, alla scrittura e alla comunicazione, di qualsiasi forma esse siano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy