Mondiale Under 20: la Top11 secondo SoccerMagazine

Ieri è terminato il Mondiale Under 20 in Turchia e ora è quindi possibile stilare la formazione ideale. Naturalmente partiamo dal pallone d’oro della competizione, colui che ha alzato la coppa al cielo in quanto capitano della Francia campione: Paul Pogba. Definito da tanti un fuori-quota nonostante abbia giocato tra coetanei, la sua esperienza ha contribuito ampiamente alla vittoria finale della sua nazionale. Una sola rete per lui, tra l’altro su rigore, a dimostrazione che spesso si è tirato indietro dalle azioni offensive, al contrario di quello che succede alla Juventus, occupando la posizione di perno davanti alla difesa coadiuvato nelle manovre offensive dal gioiello del Siviglia Kondogbia e da Veretout.

Pogba fonte foto: Wikipedia - flickr.com Catherine Kõrtsmik
Pogba fonte foto: Wikipedia – flickr.com Catherine Kõrtsmik

 

 

Analizziamo però ruolo per ruolo la Top11:

 

Tra i pali non può che esserci Alphonse Aréola, la star della finale. E’ soprattutto grazie alle sue parate ai rigori che i transalpini hanno alzato al cielo la coppa. Il giocatore in forza al Paris Saint Germain ha anche collezionato 2 presenze nella scorsa Ligue 1 in sostituzione all’infortunato Sirigu.

 

In difesa partiamo da una delle sorprese più lampanti di questo mondiale: Ali Adnan Kadhim. Il terzino che vive nella dura realtà irachena si è mostrato agli occhi del mondo come un giocatore di caratura internazionale. Il Galatasaray ha già messo gli occhi su di lui e potrebbe prelevarlo dall’FC Baghdad nelle prossime settimane. Sull’altra corsia si presenta il neo-terzino del Manchester United Guillermo Varela, seppur è possibile classificarlo anche tra i difensori centrali. E’ stato il primo colpo dell’era Moyes. Come due centrali difensivi posizioniamo il classe ’95 José Giménez dell’Atletico Madrid e il francese Samuel Umtiti del Lione, a segno quest’anno anche in Champions League.

 

Capitolo centrocampo: oltre al già citato Pogba nel nostro 4-3-3 inseriamo il numero 10 uruguaiano Giorgian De Arrascaeta, la luce della selezione sudamericana. Il centrocampista del Defensor Sporting ha già attirato l’attenzione di grandi club europei come PSG e Monaco oltre le italiane Roma e Juventus. Completa il terzetto il ghanese Clifford Aboagye, premiato come 3° miglior giocatore della competizione. Il talentuoso centrocampista gioca in patria ma come Adnan potremo presto vederlo in Europa.

 

Attacco a 3 punte: non può mancare il capocannoniere della competizione, Ebenezer Assifuah. Velocità e potenza oltre ad un precisissimo tiro, come ha dimostrato con la rete del 2-0 nella finalina contro l’Iraq. Nessuno avrebbe scommesso sul ragazzo che interessa tanto all’Udinese, ma le 6 reti segnate nell’arco del Mondiale lo inseriscono di diritto in questa speciale formazione, mettendo in ombra i più celebri Sanogo e Alcacer, per i quali ci si aspettava qualcosa di più. Assente dalla formazione Nico Lopez: nonostante i 4 goal l’uruguaiano non è stato devastante quanto il coetaneo ghanese. Ai suoi lati troviamo il promettentissimo Bruma (per il quale i suoi tifosi hanno fatto una vera e propria “follia” per trattenerlo). Paragonato spesso al connazionale Ronaldo, su di lui si registrano gli interessi dei più prestigiosi club europei.

Sull’altra fascia c’è Florian Thauvin del Lille: sebbene spesso pecchi di egoismo, l’esterno offensivo francese è sempre pericoloso quando ha la palla tra i piedi dalla trequarti in su. Decisiva la doppietta in semifinale contro il Ghana che ha regalato la finale ai suoi.

 

Ecco la formazione per intero, inserendo anche una folta panchina di chi, per sfortuna o demerito, non è riuscito ad entrare in questa speciale formazione sebbene abbia mostrato grande talento.

 

 (4-3-3): Aréola; Adnan, Giménez, Umtiti, Varela; Pogba, De Arrascaeta, Aboagye; Thauvin, Bruma, Assifuah.

In Panchina: Bonilla (portiere, Colombia), Digne (terzino sin., Francia), Ali Faez (difensore, Iraq), Zouma (difensore, Francia), Sim Sang Min (terzino d., Corea del Sud), Kondogbia (centrocampista, Francia), Suso (centrocampista, Spagna), Quintero (centrocampista, Colombia) Jesé (ala, Spagna), Laxalt (ala, Uruguay) Torres (trequartista, Spagna), Nico Lopez (attaccante, Francia), Castillo (attaccante, Cile).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy