Chievo-Napoli 1-2, le pagelle degli azzurri: Gabbiadini la risolve

Il Napoli sbanca il Bentegodi vicendo 2 a 1 sul Chievo Verona. I due neo-acquisti Gabbiadini e Strinic i veri protagonisti.

napoli
(Momento di concentrazione per il Napoli – Foto: Salvatore Suriano)
Ecco le pagelle del Napoli:

Rafael 5,5-Ha qualche colpa sull’uscita in occasione del autogol di Britos. Per il resto ordinaria amministrazione.

Maggio 6,5-Macina chilometri sulla sua fascia di competenza. Riesce a tenere bene Birsa.

Albiol 6-Partita pulita del centrale spagnolo. Una disattenzione nel secondo tempo poteva costare cara ai suoi.

Britos 5-Non solo il goffo autogol, ma tante disattenzioni. Perde tutte i duelli sulle palle alte con Pellissier e Paloschi.

Strinic 7-Ha definitivamente stupito tutti. In fase difensiva è insuperabile, in fase offensiva è sempre presente: suo l’assist vincente a Gabbiadini. Un vero portento.

Jorginho 4,5-Lentezza di gamba e di pensiero. Non riesce mai a contrastare gli avversari e sbaglia praticamente tutti gli appoggi. Disastroso. (Dal 67′ Gargano 6-Entra in un momento cruciale della gara e riesce a dare il suo apporto con contrasti e corsa).

David Lopez 6-Solito lottatore a tutto campo. Utlissimo per dare equilibrio ai suoi.

Gabbiadini 7,5-Entra nell’azione dell’autogoal di Cesar e segna il goal vittoria: questo basterebbe per nominarlo man of the match. In mezzo tante buone giocate e tanta copertura in difesa. (Dal 64′ Callejon 6- Corre tanto e crea un paio di palle goal).

De Guzman 5,5-Utilissimo nel gioco di Benitez, ma sbaglia spesso l’ultimo passaggio. Nel secondo tempo si divora un goal che poteva chiudere la partita.

Mertens 5,5-Il belga è ancora lontano dal calciatore ammirato lo scorso anno con la maglia del Napoli. Gli manca spesso il guizzo decisivo. (Dal 80′ Hamsik SV).

Higuain 6-Non si vede molto in zona goal, ma è bravo nei passaggi ai compagni. Da una sua invenzione scaturisce l’autogal di Cesar.

Benitez 6,5-Terza vittoria di fila per il suo Napoli che sembra finalmente aver trovato continuità. Ottima la scelta di Gabbiadini dal primo minuti. Anche la sostituzione di Jorginho arriva al momento giusto. Peccato che la difesa commetta ancora errori banali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy