Empoli, Maccarone contro Denis: “È un vigliacco. Negli spogliatoi ha rotto il naso a Tonelli”

Finisce 2-2 lo scontro salvezza tra Atalanta e Empoli.

German Denis (Fonte: Liotro, flickr.com)
German Denis (Fonte: Liotro, flickr.com)

Partita scoppiettante ma non mancano le polemiche. Al termine della gara infatti, Massimo Maccarone, centravanti dei toscani, ha attaccato German Denis, capitano dei bergamaschi, colpevole di aver colpito il difensore Lorenzo Tonelli.
Ecco le parole dell’attaccante azzurro, come le riporta Calciomercato.com: “Denis è entrato nel nostro spogliatoio con Cigarini davanti per tirare un pugno a Tonelli, gli ha rotto il naso e lo ha tagliato sotto l’occhio. È inammissibile quello che è successo, perché Denis si è comportato da vigliacco. Quando poi siamo usciti le luci erano spente, come fosse tutto organizzato. Queste cose non devono più succedere e spero che Denis non giochi più fino almeno alla fine di questo campionato“.
Fatti gravissimi, confermati inoltre dal tecnico dell’Empoli, Sarri, ai microfoni di SkySport: “Non c’è stata nessuna rissa negli spogliatoi. Un calciatore dell’Atalanta ha tirato un colpo in faccia a un nostro giocatore. Più da Daspo che da squalifica, ma la Digos ha visto tutto e anche la Procura Federale. Spettano a loro tutte le conclusioni del caso, io preferisco parlare della partita“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy