Inter-Juve 1-2, le pagelle dei neroazzuri: Handanovic e Medel da incubo

L’Inter perde 2-1 con la Juve: dopo il vantaggio di Icardi, i bianconeri rispondono con il rigore di Marchisio e il gol di Morata.

Samir Handanovic (Fonte: inter.it)
Samir Handanovic (Fonte: inter.it)handanov

Gli errori dei neroazzurri sulle reti pesano come macigni e allontanano l’Europa League.

Handanovic 5: sul rigore può poco ma regala i tre punti alla Juve con una papera impensabile, rimandato.

D’Ambrosio 6: bene davanti dove trova spesso le vie giuste per arrivare in area e mettere in difficoltà la squadra di Allegri, sfiora anche il gol, in difesa si vede meno ma è il migliore tra i difensori, sufficiente.

Ranocchia 5,5: il capitano oggi non brilla, spesso in difficoltà soprattutto nel gestire Morata, in velocità soffre e rincorrere non è il suo forte, avrebbe potuto fare di più. (89’Gnoukouri sv)

Vidic 5,5: regala un rigore per correggere l’errore di Medel, per il resto non fa errori gravi ma la sufficienza resta lontana, superficiale.

Juan Jesus 5,5: anche il brasiliano non brilla, male dietro ma anche davanti, prende un giallo evitabile e nel complesso non fa grandi cose, spesso limitato, inconcludente.

Brozovic 6,5: bene il croato che segna il gol in comproprietà con Icardi, molto ispirato nel primo tempo, nel secondo cala leggermente ma non delude, volenteroso e attento, dialoga al meglio con i compagni e spesso mette in difficoltà la difesa bianconera, il più presente. (82’ Podolski sv)

Medel 5: brutta partita che culmina con un errore a centrocampo che permette la ripartenza dei bianconeri. Oggi il pitbull non c’è e non riesce ad essere d’aiuto, confusionario.

Kovacic 6: cerca di fare al meglio quanto richiesto da Mancini, in avanti va alla ricerca di spazi e giocate utili che dimostrino il coraggio che spesso gli viene richiesto, riesce per quasi tutto il match a restare concentrato e sul pezzo, ubbidiente.

Shaqiri 6: Mancini gli offre una chance e lui cerca di non sprecarla, bene in avanti dove anche lui cerca di fare male, la voglia di fare c’è e anche l’impegno è ben incanalato, ha ancora qualcosa da correggere ma oggi si salva.  (71’ Nagatomo 6)

Palacio 6: il trenza offre un’altra prestazione per la squadra, attento a giocare per i suoi anche se meno incisivo, quando può offre giocate da non sottovalutare per cercare di far segnare un gol che non arriva, attento anche a recuperare palloni e aiutare i compagni dietro, punto fermo.

Icardi 6,5: anche se di fortuna, con la Juve l’argentino non sbaglia mai. Gioca una buona partita, propositivo e volenteroso di far bene, soprattutto nel primo tempo, a volte ancora si isola ma quando si rivede offre sempre spunti di livello, imprescindibile.

Mancini 5,5: sui gol può poco, però la squadra oggi sembrava non crederci davvero e i cambi di modulo non sono risultati d’aiuto a sufficienza, l’Europa così non si raggiunge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy