Serie A, Juve-Atalanta 2-1: prima Llorente e poi Pirlo, 3 punti per i bianconeri

Si riparte, è di nuovo Serie A.

fonte immagine: Pasqualeiannucci
fonte immagine: Pasqualeiannucci

Allo J.Stadium scendono in campo Juventus e Atalanta per la 24^ di campionato. Rabbia per il match di Cesena, la Juve deve rifarsi, e possibilmente con una vittoria stasera contro i nerazzurri. Martedì è Champions: Juve e Borussia si incontrano a Torino per gli ottavi di andata. Oggi diversi assenti, Allegri sceglie la coppia d’attacco Llorente-Tevez, ecco le due formazioni:

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini, Padoin; Marchisio, Pirlo, Pogba; Pereyra; Tevez, Llorente. All. Allegri.

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello; Bellini, A. Masiello, Stendardo, Del Grosso; Zappacosta, Cigarini, Migliaccio, Emanuelson; Boakye, Denis. All. Colantuono.

PRIMO TEMPO – Il match inizia con una Juve che schiaccia l’Atalanta con il possesso palla. Vari scambi stretti vengono effettuati all’interno dell’aria di rigore, ma non terminano a buon fine. La squadra di Allegri riesce a creare poco, è troppo lenta e macchinosa in fase d’attacco, l’Atalanta chiude bene gli spazi e si difende bene. All’11’ la Juve si rende pericolosa per la prima volta in questa partita: lancio di Bonucci per Llorente che controlla bene, ma calcia fuori. Gioco comunque fermo per off-side. La Juve continua ad attaccare, ma nulla da fare, la difesa ospite chiude bene. Minuto 23′ e la squadra di Colantuono si affaccia verso l’aria bianconera: palla per Baselli, che a pochi passi da Buffon sbaglia un gol clamoroso, il portiere della Juve chiude in angolo. E’ proprio sugli sviluppi del corner che l’Atalanta passa in vantaggio: minuto 24 e nel bel mezzo dell’area juventina sbuca Migliaccio che di testa batte Buffon, 0-1. Il gol dei bergamaschi da una grande scossa alla squadra di Allegri che si sveglia subito e riparte al meglio: passano due minuti e la Juve va vicino al pari: Tevez serve un pallone magico a Pereyra che in posizione ravvicinata sbaglia. Sportiello salva il risultato. Bianconeri ancora in avanti al 38′ dove viene servito Caceres sulla destra da Pogba, tiro tiro dell’ Uruguaiano, ma Sportiello ancora una volta ci mette la pezza e salva tutto. Passa un minuto e arriva il tanto aspettato pari della Juve: corner battuto da Pirlo, mischia nell’area e Llorente ha la meglio e spinge la palla in rete, 1-1. La vecchia signora vuole il vantaggio e lo trova non tardi: 44′, ed è una magia di Pirlo a battezzare Sportiello: tiro da circa 30 metri, palla che prende un effetto proprio alla “Pirlo”, è 2-1 Juve. Finisce così la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione di gioco inizia con una Juve aggressiva, ma che fa possesso palla e non trova sbocchi. C’è una grande occasione per la Juve che però non viene sfruttata: 54′ e Sportiello si supera ancora una volta. Cross da parte di Caceres, Pogba è li, tutto solo, ma di testa sbaglia la grande chance. 57′, Molto nervosi i giocatori in campo, vengono ammoniti Marchisio e Padoin. Atalanta in avanti: 52′ e Cigarini trova lo spazio per crossare, la palla arriva a Denis che però non riesce a creare nessun pericolo, Buffon blocca senza problemi. Passa un minuto e i bianconeri ripartono: Marchisio trova lo spazio per calciare, ma il tiro termina alto sopra la traversa. Vari spunti sulle corsie da parte dei bianconeri, ma nulla di fatto. 75′ e i nerazzurri cercano il gol con un tiro dalla distanza con Scaloni. Palla che sorvola la traversa. Juve che si butta all’attacco, palla che finisce sui piedi di Tevez che tira, ma la difesa respinge. 80′ e Morata scappa via a tre giocatori nerazzurri, entra nell’area di rigore ma viene chiuso da Masiello. La Juve si abbassa troppo e rischia il pari. 87′ e l’Atalanta va vicina al gol con un colpo di testa, ancora da parte di Migliaccio, palla che però termina sul fondo. Vengono concessi 4 minuti di recupero. 91′ e Coman appena entrato va via a tre giocatori, arriva sul fondo e cerca di mettere una palla in mezzo, ma viene bloccata da Sportiello. Juve che soffre ma che esce vincente da questa partita. Tra Juve e Atalanta finisce 2-1. Ora i bianconeri dovranno incontrare martedì in Champions il Borussia di Kloop che stasera ha vinto 2-3 sullo Stoccarda.

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy