Palermo, Zamparini contro tutti: “Platini spara sentenze, sugli Agnelli ha ragione Della Valle”

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è intervenuto a “Radio24”, rilasciando dichiarazioni importanti riguardo al futuro del club e della panchina panchina rosanero e lanciando pesanti attacchi contro il presidente dell’UEFA Michel Platini e la famiglia Agnelli.

Maurizio Zamparini. Fonte: www.rosanerohome.it (wikipedia.org)
Maurizio Zamparini. Fonte: www.rosanerohome.it (wikipedia.org)

Su Iachini, Zamparini dice: “Il Zamparini di un tempo lo avrebbe già cacciato ma con l’età si diventa piu’ saggi. Ne ho esonerati così tanti di allenatori che mi sono stufato. Con Iachini c’è un rapporto da padre a figlio, è un ragazzo molto serio e va aiutato”. Il patron rosanero chiarisce poi la vicenda legata alla cordata messicana interessata al club siciliano: “I messicani? Sono i giornali che non vendono e sparano ca…te. Sono venuti in Italia, ma si è parlato solo di sponsor. Gli stranieri vengono, sono interessati ma poi scoprono che l’Italia non è uno stato di diritto e se ne vanno”. Ed ecco gli attacchi a Platini: “Spara sentenze, ma non sa un c…o. Ho letto che è contro al moviola ma deve ricordarsi che fino a poco fa faceva il giocatore e sparare sentenze non è compito suo. Solo perché l’hanno nominato presidente dell’Uefa pensa di poter sparare, anche sul calcio italiano. Abbiamo già Blatter, questo svizzerotto che ci chiama razzisti e non venne neanche a premiarci al Mondiale. Platini è il francesino con la puzza sotto al naso, ci tratta come sudditi, è la loro mentalità, che parli di cavoli suoi dei francesi, non dobbiamo darci peso”. Infine, Zamparini se la prende con la famiglia Agnelli“Hanno criminalizzato Tavecchio per una battuta, ma lo volevano attaccare perché è una lotta di potere tra il clan Agnelli e il clan Lotito. Ha ragione Della Valle, gli Agnelli hanno preso tanto dall’Italia e poi via, come i piemontesi quando hanno detto che hanno liberato il sud, sono andati, hanno preso tutto e sono andati via”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy