Parma-Torino 0-2, le pagelle: Maxi Lopez il migliore, capitan Lucarelli rosso come la società

PARMA – Al “Tardini” gara facile per la squadra di Ventura, subito in rete ed in superiorità numerica grazie a Lucarelli. Per il Parma ormai fallito solo l’onore di provarci fino alla fine. Di seguito le pagelle:

lucarelli
(Alessandro Lucarelli – Foto: Salvatore Suriano)

Iacobucci 5,5 – Impegnato a sostituire lo squalificato Mirante deve subìre impotente le reti avversarie alla sua quinta presenza stagionale.
Cassani 5,5 – Si propone spesso sulla fascia, ma sbaglia molto i passaggi di ritorno per i centrocampisti. Impalpabile in difesa.
Mendes 5 – Sbaglia molto, complice anche il nervosismo e la difficoltà che gli mette la spina nel fianco Maxi Lopez.
Lucarelli 4 – Dopo un quarto d’ora si perde Maxi Lopez che va a segnare indisturbato, alla mezz’ora perde la testa dopo un’ammonizione urlando contro l’arbitro che è costretto ad espellerlo. Dopo il fallimento della società una settimana decisamente da dimenticare.
Costa 6 – Obbligato ad aiutare in difesa dopo l’espulsione del capitano, non si comporta male recuperando parecchi palloni.
Lila 6,5 – Altra bella prestazione per l’albanese che risulta il migliore dei suoi, gli manca solo la precisione nei tiri. Dal 77° Palladino 6, che entra a partita chiusa, ma lotta nonostante l’accerchiamento di maglie granata che si ritrova.
Nocerino 6 – L’ex centrocampista del Milan lotta finchè può, ma deve arrendersi nella ripresa. Dal 67° Galloppa 5, che non entra mai negli schemi di gioco nonostante il risultato sia ormai compromesso.
Jorquera 5 – Tanti errori e partita di nervosismo per il trequartista al rientro dopo l’infortunio e l’operazione al piede.
Varela 6 – Tanto impegno, ma poca concretezza, che si vede dai numerosi tiri regalati alle curve semi-vuote del “Tardini”.
Coda 6 – Buon rientro da titolare per l’attaccante che si impegna molto, ma non è ben supportato dal compagno di reparto Belfodil. Dal 67° Ghezzal 6, che ci prova due volte ad impegnare Padelli, ma senza troppa convinzione.
Belfodil 5 – Da troppo tempo non segna l’attaccante algerino che sta cambiando più magliette di reti realizzate; leggermente meglio nella ripresa e forse sfortunato quando un suo tiro colpisce il palo.

Padelli 6 – Poco impegnato il portiere granata, che compie comunque delle parate ed è anche fortunato nell’occasione del palo di Belfodil.
Bovo 6 – Partita di contenimento della difesa torinese nel “freddo Tardini”: gli attaccanti di casa si vedono ben poco.
Glik 6 – Anche per il difensore goleador della squadra poco lavoro questa sera e quindi possibilità di rifiatare dopo la sfortunata eliminazione contro lo Zenit in Europa League.
Moretti 5,5 – L’unico che non brilla in difesa, con qualche passaggi errati che potevano costar caro ai suoi.
Bruno Peres 5 – Prestazione sottotono questa sera per il trottolino della fascia granata, poche accelerazioni e tanti palloni persi. Dal 66° Darmian 6, che si vede poco, ma almeno non commette errori come il suo predecessore.
Benassi 5,5 – Il centrocampista non riesce ad esprimersi come vuole nella zona a lui dedicata ed eccede nel nervosismo meritandosi un’ammonizione. Dal 65° Basha 7, che realizza il suo primo gol in campionato dopo nemmeno dieci minuti dall’ingresso in campo, con una bella incornata.
Gazzi 6 – Buona prova per il “rosso fuoco” in casa granata, sempre utile nelle manovre dei suoi. Dal 77° Gonzalez s.v.
El Kaddouri 5 – Ancora una prestazione negativa per il trequartista che quando non si esprime come vuole diventa nervoso e rischia anche l’espulsione dopo un duro faccia a faccia con Cassani.
Molinaro 6,5 – Bellissima prestazione per l’ex juventino sulla fascia sinistra, che ha mandato in confusione gli esterni ducali; fondamentale per il cross dello 0-2.
Maxi Lopez 7 – Trasforma in oro tutto ciò che tocca, e grazie allo svarione di Lucarelli dopo diciotto minuti realizza il suo terzo centro e mette un’ipoteca sulla gara.
Quagliarella 6,5 – Sempre pericoloso dalle parti di Iacobucci; quando riceve palla in area, ma anche fuori, è sempre un pericolo per qualsiasi retroguardia è costretta a tenerlo a bada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy