Palermo, Belotti in conferenza stampa: “Palermo la scelta migliore per me”

Protagonista del Palermo con le sue reti, spesso decisive, il Gallo Andrea Belotti è stato il protagonista della confernza stampa odierna svoltasi al Tenente Onorato. Belotti, che nelle ultime settimane è rientrato dopo un lungo infortunio che lo ha tenuto ai box per due mesi, ha continuato a dare il suo apporto essenziale al Palermo con le sue reti contro Bari e Varese che sono valse 6 punti per i rosanero.

TIfosi Palermo- Fonte: Ponente Photographer
TIfosi Palermo- Fonte: Ponente Photographer

Ecco le parole di Belotti: “Il mister mi sta dando un grande aiuto, è un campione della categoria. La conosce veramente bene e conosce i trucchi migliori per farci segnare. Per la mia crescita ritengo che sia veramente un grande allenatore. Preferirei superare il mio record partendo da titolare. Dopo l’infortunio che mi ha tenuto fuori due mesi e mezzo ho perso tanto in condizione. Col mister abbiamo programmato un recupero graduale, ma penso di essere pronto per i novanta minuti. Faccio anche lavoro atletico per riprendere. Tentare non costa nulla, ho ancora dieci giornate a disposizione. Devo anche ringraziare i compagni per questi numeri. Cercherò di fare anche di più, se lo scorso anno ho fatto 12 gol quest’anno punto a farne di più. Abbiamo un attacco veramente forte per la categoria, gente di qualità e con caratteristiche diverse. Grazie all’aiuto di tutti riusciamo a far gol, anche grazie al mister che individua le nostre caratteristiche migliori e riesce a farci trovare nel posto giusto. Solo Hernandez ha superato la doppia cifra, ma io e Lafferty siamo lì, in più Dybala si è sbloccato e ha ancora tempo. Forse sono un’eccezione. Dopo un campionato in Lega Pro volevo fortemente la Serie B, e Palermo è la piazza più importante. I fatti lo dimostrano, sto crescendo veramente tanto grazie allo staff e ai compagni. Il Palermo è la società che ha creduto più di tutti in me, anche parlando con i dirigenti dell’Albinoleffe l’ho capito. E’ stata la scelta più azzeccata. La Nazionale è una tappa importantissima, un sogno. Devo però far bene col Palermo e chiudere il ciclo con l’Under 21. Poi se dovesse arrivare sarà un motivo d’orgoglio. Ho festeggiato la vittoria con Verre e Fulignati, oltre che con la famiglia. Veniamo da paesi diversi ma siamo legatissimi, tra noi tre si è creato un feeling particolare. Ho parlato col mio agente, ma io devo pensare al campo. Al mio trasferimento ci pensa il mio agente, a me piacerebbe andare in A e poi restare al Palermo, una piazza importantissima. Il mio gol più bello è il prossimo, ma se devo guardarne uno dico il primo fatto col Novara. Il secondo magari è stato più emozionante“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy