Pescara, parla Cosmi: “Caprari pronto per la A. Muriel? Fuoriclasse”

Dopo un annata difficile, il Pescara è riuscito a raggiungere la salvezza. Il progetto per il prossimo anno è costruire una squadra forte che possa puntare alla promozione diretta in Serie A. I risultati di questa stagione sono stati veramente  deludenti.

Serse Cosmi. Fonte: credit foto AC Siena
Serse Cosmi. Fonte: credit foto AC Siena

Intervistato dai microfoni di Sky Sport, parla l’allenatore Serse Cosmi. Il tecnico fa una panoramica della Serie B, di alcuni giocatori e ci svela qualcosa sul suo futuro. Ecco le sue dichiarazioni: “Playoff? Ieri ci sono stati due verdetti che non sono state proprio sorprese. Sul Bari non si può dire che sia una sorpresa, nel calcio contano i giocatore e le programmazioni, ma soprattutto l’ambiente. Oggi diventa non una mina vagante ma accreditata come altre. Cesena e Latina sono quelle che hanno espresso più regolarità, ci sarà da divertirsi. Quanti giocatori del Pescara sono pronti per la A? A me piacciono i giocatori che vanno in Serie A non come comprimari, ma da protagonisti. Posso dire che Caprari qualitativamente non ha niente da invidiare ad un giocatore di Serie A, lo stesso Brugman, anche se purtroppo ha avuto un infortunio a poco dalla fine e anche Capuano“.

Poi il discorso vira sulla Serie A: “Il progetto più intrigante? Troppo semplice dire la Juventus; credo che la Roma, non tanto per quello che può rappresentare per me, ma in generale, abbia portato alla luce il progetto più interessante. Ottimi allenatore e giocatori sotto la regia del migliore diesse italiano, che è Sabatini. Cuadrado e Muriel? Il primo ha fatto quel salto di qualità che ci si aspettava, già a Lecce aveva mostrato grandi doti e ha avuto la fortuna di andare a Firenze in un contesto perfetto. In Muriel credo sempre, ho sempre detto che il giocatore pronto era Cuadrado, ma il fuoriclasse era Muriel; continuo a pensarla così“.

Infine una piccola battuta sul suo futuro: “Non c’è niente di concreto, sono nella lunga lista di allenatori che vorrebbero partire dall’inizio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy