Calcio in lutto: si spegne a 78 anni Gino Corioni, storico presidente del Brescia

Il mondo del calcio oggi piange la scomparsa di Gino Corioni, uno degli uomini che più hanno dato passione per questo sport.

Fonte:www.facebook.com/TifoseriaBresciana
Fonte:www.facebook.com/TifoseriaBresciana

Corioni è nato a Castegnato (BS) il 9 giugno 1937 ed ha fondato la Saniplast, azienda di arredi per bagno, nel 1962. Entra a contatto con il mondo del pallone tramite l’Ospitaletto, “trasferendosi” poi nel 1985 al Bologna. Ha aiutato i rossoblu a tornare prima in Serie A e poi in Europa con una qualificazione alla Coppa Uefa nel 1990.
Nel 1992 Corioni decide di tornare nelle sue terre e diventa presidente del Brescia. Guiderà le rondinelle per 22 anni, facendo sfilare al Rigamonti campioni come Roberto Baggio, Pep Guardiola, Gheorghe Hagi e Andrea Pirlo. Rischiato il fallimento, nel 2014 ha dovuto lasciare il suo Brescia e seguirlo soltanto da tifoso, dedicando i suoi sforzi alla lotta contro la malattia. Corioni se n’è andato questa notte, all’età di 78 anni e con il suo nome indelebile nella storia del Brescia Calcio.

Tutta la redazione di Soccer Magazine si unisce al cordoglio della famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *