Derby di Roma, rischio tifoserie straniere. Gabrielli: “Non sono serenissimo”

Domani alle ore 15.00 andrà in scena il big match di giornata, il tanto atteso derby di Roma tra i giallorossi e la Lazio. La vigilia per questo match, più di tante altre volte è stata (ed è) infuocata per vari motivi: le barriere nelle curve, le tifoserie che dissertano e il pericolo di infiltrazioni di tifoserie straniere.

Fonte: Kian Andrea Saggiadi
Fonte: Kian Andrea Saggiadi

Proprio quest’ultimo punto preoccupa la Questura di Roma che in una nota ha dichiarato: “Da un monitoraggio effettuato in ambito internazionale si è appreso che potrebbero giungere esponenti di tifoserie straniere gemellate con i supporter capitolini, provenienti dall’Inghilterra (West Ham), dalla Spagna (Real Madrid) e dalla Polonia (Wisla Cracovia)“.

Un pericolo reale che preoccupa anche il prefetto Gabrielli che, intervistato da Radio Radio, ha dichiarato: “L’ultimo derby, disputato senza barriere e senza suddivisione della curve, è stato un evento in cui abbiamo impiegato 1.700 uomini e purtroppo ci sono stati due accoltellati, ci sono stati incidenti a Ponte Milvio, ci sono state cariche. Così si allontanano le persone perbene dagli stadi. Questo è il tifo che, dal mio punto di vista, allontanerà le persone perbene dallo stadio, costringerà noi a far caricare sui contribuenti un onere ormai non più sopportabile e, ovviamente, porterà la radicalizzazione dei confronti. Io sono un inguaribile ottimista: confido nel fatto che alla fine prevalga il buon senso, anche se purtroppo in alcuni settori il buon senso non ha cittadinanza, ma noi ci stiamo attrezzando e gestiremo come al solito e al meglio delle nostre possibilità e capacità. È chiaro che se questi signori pensano che l’unica logica è quella dello scontro credo che siano destinati non solo a farsi del male, oltre a far male agli altri, ma anche a far sì che questo stato di cose permarrà senza fine“.

Già oggi scatterà il piano della Questura per evitare incidenti: oggi pomeriggio inizierà una bonifica in una vera e propria operazione capillare. Domani alle ore 13 saranno aperti i cancelli per l’ingresso allo stadio in cui, secondo le ultime previsioni, saranno presenti circa 35 mila spettatori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *