Inter-Chievo 1-0: le pagelle dei gialloblù

Turno infrasettimanale di Serie A che vede finalmente i nerazzurri di Milano avere ragione su un buon Chievo, la gara termina 1-0.

Stevan Jovetic e Alessandro Gamberini (fonte: www.inter.it)
Stevan Jovetic e Alessandro Gamberini (fonte: www.inter.it)
Le pagelle dei gialloblù:

Seculin 7,5– Il giovane portiere scuola fiorentina alla sua prima presenza para praticamente di tutto, non può nulla sul goal di Icardi ma è eccezionale in almeno 5 o 6 occasioni, evita un passivo più ampio, promessa.

Frey 6– Il fratello minore del Sebastien portiere offre una prova sufficiente, corre e sgomita riuscendo a limitare le scorribande del dirimpettaio Telles.

Spolli 6– Prima da titolare per l’ex giallorosso e ex Carpi, diligente la sua prova, limita bene Icardi e mantiene sempre la posizione, perde lucidità solo l’ultimo quarto d’ora.

Cesar 5,5– Meno preciso del compagno di reparto, non eccellente tecnicamente, prova a fare della fisicità la sua arma migliore.

Gobbi 5– Soffre molto Nagatomo, corre tutta la partita e cerca di far ripartire i suoi in
disimpegni non eccelsi.

Pinzi 6– Ordinaria amministrazione per il centrocampista di Maran, interdice bene e prova a giocare tanti palloni. (Dal 58′ Castro 5,5– Sicuramente da uno come lui ci si aspetta di più, soprattutto in queste partite, poco attivo e svogliato in alcune circostanze.)

Radovanovic 5,5– La corsa è sempre il suo problema, poco abile con i piedi, gestisce e cerca di fermare le iniziative di Brozovic, riuscendoci nella maggior parte dei casi, non male ma molto macchinoso. (Dall’82’ Costa s.v.).

Rigoni 6– Il centrocampista più tecnico dello schieramento del Chievo quest’oggi, corre e cerca di far ripartire i suoi in contropiede, attento quanto basta.

Birsa 5– Stavolta lo sloveno non incide affatto, corre a vuoto ed oggi si presenta anche abbastanza nervoso in campo, rimandato. (Dal 72′ M’Poku 5,5– Il talento belga ancora non riesce a esplodere nel nostro campionato, ottima tecnica, potenza e corsa ma non riesce ad ingranare la giusta marcia che potrebbe portarlo lontano, peccato.)

Inglese 5– Il talentino ex Carpi ha un grosso peso su di sè, sostituire Paloschi, quest’anno sta facendo vedere cose non male, ma non è il caso di stasera, praticamente non pervenuto.

Pellissier 5– Il sempreverde attaccante gialloblù oggi è completamente spento, non riesce mai a vincere contro il duo nerazzurro Miranda-Murillo… strano vederlo così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *