Inter- Samp 3-1, pagelle nerazzurre: Biabiany è imprendibile

Torna alla vittoria l’Inter che batte 3-1 la Sampdoria e aspetta le avversarie per continuare la corsa al terzo posto. Oggi brillano Biabiany e Miranda su tutti.

Jonathan Biabiany (fonte: www.inter.it)
Jonathan Biabiany (fonte: www.inter.it)

Handanovic 6: oggi ben poco impegnato, giusto ad inizio partita poi ben poco lavoro, sul gol non ha colpe.

D’Ambrosio 6,5: ritrova il posto da titolare dopo diverse partite e trova anche il primo gol in Serie A con la maglia dell’Inter, una buona partita quella del terzino, attenta e sicura.

Miranda 6,5: anche oggi tra i migliori, anche per lui serata da primo gol, con un gran colpo di testa, partita attenta, nessuna sbavatura e tanta sostanza, sempre più leader difensivo.

Murillo 6: aiutato da Miranda, offre una prestazione sufficiente, anche lui non commette errori e continua il suo percorso di crescita.

Nagatomo 6: sulla sua fascia trova l’ex compagno Dodò e riesce spesso ad avere la meglio, gioca bene anche con il compagno Biabiany, partita sufficiente.

Biabiany 6,5: tra i migliori anche lui, ci mette la corsa e la velocità per i compagni, riparte sempre al meglio e dialoga con gli attaccanti semper al meglio, oggi è imprendibile. (78’ Gnoukouri sv)

Melo 6,5: il migliore a centrocampo, ci mette grinta e intensità, la grinta non manca e riesce ad indirizzarla bene, sempre attento e volenteroso, il brasiliano gioca una partita molto positiva.

Brozovic 6: pende una ammonizione sciocca che gli farà saltare la Juve, qualche sbavatura la commette, per superficialità, però nel complesso è sufficiente, in entrambe le fasi. (87’ Jovetic sv)

Perisic 6: sufficiente il croato che sembra non vedersi ma il suo aiuto in fase difensiva è fondamentale, davanti quando può ci mette sempre il piede, anche oggi è sufficiente.

Eder 5,5: è alla ricerca del primo gol neroazzurro che vuole fortemente ma oggi, contro la sua ex, la prestazione è opaca, meno lucido e incisivo, si vede troppo poco davanti, mentre in difesa aiuta sempre, occasione mancata.  (63’ Ljajic 5,5)

Icardi 6,5: dopo un inizio difficile e quella che sembrava un’altra partita grigia, il capitano realizza una grande giocata e trova l’ennesimo gol, vera macchina da guerra.

Mancini 6: la reazione richiesta sembra esserci stata, anche se il gioco non è stato dei migliori, i tre punti comunque sono arrivati e la squadra schierata è sembrata ancora equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *