Inter-Sassuolo 0-1, le pagelle dei neroazzurri: Handanovic ancora super, Kondogbia ancora estraneo

All’ora di pranzo la capolista Inter affronta il Sassuolo per conquistare il titolo d’inverno.

Samir Handanovic (fonte: www.inter.it)
Samir Handanovic (fonte: www.inter.it)

I neroazzurri giocano una partita in crescita e subiscono  nel finale, su rigore, vincono così 1-0 gli emiliani.

Handanovic 7: sul rigore non ha colpe, per il resto offre sempre grandissimi interventi e parate di livello che tengono chiusa la porta interista, finché possibile, lo sloveno è sempre più in forma.

D’Ambrosio 6: l’italiano gioca una partita sufficiente, meno impegnato nel secondo tempo, non commette comunque mai errori.

Murillo 6: ogg meglio del compagno di reparto ma ha anche lui colpe sul rigore,come Miranda aveva offerto una buona partita poi l’errore, condiviso,  con cui strappa giusto la sufficienza.

Miranda 5: all’ultimo minuti commette l’ingenuità che costa caro a lui ma soprattutto alla squadra e macchia quella che era stata, fino a quel momento, una buona partita. Il brasiliano aveva ingranato a fatica ma poi sembrava essersi ripreso in fretta… paga nel finale, ingenuo e avventato, da lui non ce lo si aspetta.

Nagatomo 6: il giapponese si riscatta e oggi non delude, davanti è attento ma lo è ancora di più dietro cercando di sfruttare la velocità, oggi gioca meglio.

Kondogbia 5: senza dubbio il peggiore in campo, il francese anche oggi non c’è, ancora corpo estraneo a gennaio, c’è da essere preoccupati. Confuso, Kondogbia sbaglia passaggi facili e rischia di mettere in pericolo i compagni, obbligati a rimediare. C’è ancora tanto da lavorare. (86’ Jovetic sv)

Medel 6: a centrocampo lotta per due, recuperando anche gli errori del francese e volte pecca per la troppa grinta, è l’unico sufficiente del centrocampo neroazzurro.(90’ Guarin sv)

Brozovic 5,5: il centrocampista pecca spesso di egoismo, davanti all’area, ingrana col passare dei minuti ma non è sufficiente per arrivare al sei, anche lui può e deve fare di più.

Perisic 6: il croato va a sprazzi, cerca di inventare sempre qualcosa lungo le fasce ma non sempre gli riesce tutto, dietro prova sempre a coprire le ripartente del Sassuolo, nel complesso è sufficiente ma manca quel qualcosa in più per tornare determinante. (64’ Palacio sv)

Ljajic 6,5: se avesse messo dentro anche uno solo dei tanti gol sbagliati, il suo voto sarebbe stato di gran lunga migliore; ma la sfortuna e Consigli, oggi sono nemici imbattibili. Nel complesso porta a casa la sufficienza perché davanti è certamente il più pericoloso dell’Inter, per tutta la partita.

Icardi 6: la voglia non manca di certo, cerca di farsi trovare e aiutare i compagni, non solo di reparto, manca però la zampata vincente, quella di Empoli, per trovare il gol che sarebbe valso più dei soli tre punti.

Mancini 5,5: i cambi arrivano tardi anche oggi, Kondogbia doveva essere tolto molto prima ma Mancini sembra non accorgesene, a parte questo ha poco da rimproverare ai suoi oggi, cattivi e attenti per tutta la partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *