Juventus, Rugani: “Sapevo che non sarebbe stato facile, devo farmi trovare pronto”

“Non ho ancora giocato in campionato ma devo stare sereno, ho appena cominciato con la Juve. Sapevo che non sarebbe stato facile, devo solo farmi trovare pronto”.

Daniele Rugani in un'azione di gioco Fonte: empolifc.com
Daniele Rugani in azione con la maglia dell’Empoli. Fonte: empolifc.com

 Non aspetta che un’opportunità per mostrare tutte le sue doti Daniele Rugani, difensore classe 1994 arrivato in estate dopo l’esperienza ad Empoli. In un’intervista rilasciata alla ‘Gazzetta dello Sport’, il nativo di Lucca non solo ha espresso la speranza di poter scendere in campo con la maglia bianconera ma ha chiarito di non peccare assolutamente di cattiveria:  “Io poco cattivo? È vero che sono più pulito di altri, ma non tiro mai indietro la gamba”. Rugani, insieme ad Alessio Romagnoli del Milan rappresenta il futuro della Nazionale, tanto che qualcuno gli ha già definiti gli eredi di Alessandro Nesta e Fabio Cannavaro. Tuttavia il ragazzo vuole volare bassoRugani-Romagnoli come Nesta-Cannavaro? Siamo ancora giovani, si fanno troppi paragoni – ha dichiarato – Dobbiamo tenere i piedi per terra e continuare a lavorare”.

Olivio Daniele Maggio

Originario di Francavilla Fontana, città dell'entroterra brindisino. Laureato in Scienze della Comunicazione e cresciuto praticamente a pane e calcio, coltiva molte aspirazioni tra cui quella di diventare giornalista professionista, ruolo che oscilla su un filo che divide il lavoro e la passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *