Midtjylland-Napoli 1-4, pagelle azzurre: Gabbia show, ok Valdifiori

Il Napoli travolge il Midtjylland per 4 reti ad 1 e dopo 3 partite del girone di Europa League è virtualmente qualificato al turno successivo.

Dnipro-Napoli fonte: Kian Andrea Saggiadi
Dnipro-Napoli fonte: Kian Andrea Saggiadi
Ecco le pagelle del Napoli:

Reina 6-Primo tempo tranquillo, nel finale della ripresa si guadagna la pagnotta con un paio di interventi.

Maggio 5,5-Prima parte di gioco di ordinaria amministrazione, nella ripresa cala fisicamente e si lascia sopraffare da Royer e Mabil.

Chiriches 6-Tiene bene la posizione, mai in affanno.

Koulibaly 7-
Continua il momento straordinario del centrale franco-senegalese. Dalle sue parti non si passa mai, una perla il lancio di 60 metri per il goal di Callejon.

Ghoulam 6,5-Il terzino algerino è una delle pedine fondamentali del Napoli di Sarri. Sempre bravo nel proporsi in attacco e attendo in difesa. (Dal 79′ Strinic SV).

David Lopez 6-Buon primo tempo per il centrocampista spagnolo, soprattutto in fase di pressing. Nella ripresa cala vistosamente.

Valdifiori 6,5-Finalmente sprazzi del calciatore ammirato ad Empoli. Padrone assoluto del centrocampo, detta il pressing e i tempi alla squadra. Bravo anche a sbrogliare alcune azioni avversarie.

Allan 6,5-Ormai il brasiliano è indispensabile per il Napoli. Il suo lavoro, sia in fase difensiva sia in fase offensiva, è impeccabile. Ennesimo assist in questa prima parte di stagione. (Dal 60’Hamsik 6-Gestisce bene il possesso palla).

El Kaddouri 6-Ottimo primo tempo in tandem con Ghoulam. Nella ripresa la stanchezza si fa sentire. Trova un momento di lucità servendo l’assist per il 4 a 1 finale.

Gabbiadini 7,5-
In Danimarca è Gabbiadini show. Primo goal da vero attaccante da aria di rigore, il secondo è un vero e proprio capolavoro balistico.

Callejon 7,5-
I suoi tagli mandano in tilt la difesa del Midtjylland. Il goal che apre le marcature è di una bellezza unica. Sfiora la doppietta più volte. Ha ritrovato finalmente il goal. (Dal 65 Higuain 6,5-Un paio di palle ricevute e una la mette dentro: che altro aggiungere?)

Sarri 7-Il suo Napoli può permettersi anche di cambiare 6 uomini, ma il gioco non ne risente. La squadra cala negli ultimi 25 minuti, ma questo è dovuto alla condizione precaria di molti calciatori in campo che non giocavano da tempo. Dopo solo 3 partite ipoteca praticamente la qualificazione, ora potrà fare un turnover totale e dare spazio a qualche giovane nelle prossime partite di Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *