Milan, il sogno di Donnarumma: “Il mio idolo è Buffon”

Da Gianluigi Buffon a Gianluigi Donnarumma: un nome, una garanzia?

Gianluigi Buffon Foto di Илья Хохлов - Wikipedia
Gianluigi Buffon
Foto di Илья Хохлов – Wikipedia

Insegue il sogno di diventare il miglior portiere di sempre , sulle orme del suo idolo, Buffon. Parliamo del giovanissimo portiere del Milan, Gianluigi Donnarumma, il “predestinato” come molti preferiscono appellarlo, che in una cosa, almeno, ha già superato il numero uno bianconero: in Serie A ha esordito a 16 anni, mentre Buffon a 17, in un Parma-Milan del 1995. E dopo appena quattro partite da titolare, è già arrivata la convocazione in Nazionale per ora in Under 21. “Sono molto felice – queste le sue parole  al sito della Figc nella sua prima intervista dall’esordio in A- questa convocazione la devo prendere con serenità e umiltà, andando avanti a lavorare”. E i numeri sono dalla parte del giovane talento tra i pali rossoneri: solo due gol in 4 partite e artefice di due straordinarie prestazioni nelle gare in cui è rimasto imbattuto , soprattutto contro l’Atalanta a San Siro. Nell’intervista poi continua :“Troppe responsabilità? Sì, ma io per carattere mi faccio scivolare tutto addosso. Cerco di dare serenità alla squadra e proseguire per la mia strada. Il mio idolo è Buffon, il mio sogno è diventare titolare nella nazionale maggiore e seguire le sue orme. Tutti vorrebbero fare una carriera come la sua. Al Milan mi alleno con due grandi professionisti come Diego Lopez e Christian Abbiati, che mi stanno aiutando moltissimo a migliorare. Non so se sono un predestinato come molti dicono, di sicuro tengo i piedi per terra”. Inoltre, ricordando che il piccolo milanista vanta la più alta percentuale di parate della A dopo Handanovic, che lo batte 86,3 a 84,6, possiamo facilmente giungere alla conclusione che ha tutte le carte in regola per eguagliare la carriera del suo idolo e raggiungere gli obiettivi personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *