Milan, senti Montolivo: “Mihajlovic è cresciuto, stiamo diventando squadra”

Riccardo Montolivo è stato uno dei giocatori più fischiati dell’ultimo periodo.

Fonte: Piotr Drabik - wikipedia.org
Fonte: Piotr Drabik – wikipedia.org

Nonostante un avvio di stagione critico a causa di un lungo infortunio, il capitano del Milan si è ripreso in mano le chiavi del centrocampo. I tifosi non hanno sempre gradito, nonostante il suo grande impegno e la sua umiltà di prendersi in faccia le critiche. Dati alla mano tutto appare strano. Montolivo è uno dei giocatori con il numero più alto di palloni recuperati in Serie A in questo avvio di stagione e con lui in campo i rossoneri hanno avuto un minimo miglioramento in fase di impostazione. Il centrocampista detta i tempi e questo non lo si può negare. Pronto per affrontare il nuovo anno, Montolivo si è concesso ai microfoni di Milanchannel parlando della situazione del suo Milan, di Mihajlovic e del futuro imminente. Ecco di seguito le sue dichiarazioni:

“Non è stato un 2015 facile per noi. Siamo ripartiti da zero e abbiamo avuto grosse difficoltà. Piano piano stiamo migliorando e l’ultima partita con il Frosinone penso possa testimoniarlo. Potevamo sfaldarci, ma siamo scesi in campo nella ripresa con la voglia di vincere. Si poteva fare meglio in altre occasioni, con qualche vittoria in più saremmo stati più in alto. Non siamo male, anzi. Abbiamo grossi margini di miglioramento. Determinante sarà la nostra ripresa dal 6 gennaio. Stiamo lavorando bene, il gruppo è unito. Si vede la mano di Mihajlovic. Anche lui è maturato molto, anche se ha avuto difficoltà come tutti noi. Mihajlovic è un allenatore completo a mio avviso. Determinante sarà la Coppa Italia, ci danno in finale, ma dobbiamo sudarcela”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *