Napoli, la grande notte di Gabbiadini: “Ho dato tutto quello che avevo”

La vittoria del Napoli in casa del Midtjylland permette agli azzurri di essere in testa al girone D di Europa League a punteggio pieno dopo le prime tre giornate.

Manolo Gabbiadini Foto di Tommaso Naccari
Manolo Gabbiadini
Foto di Tommaso Naccari

Il protagonista indiscusso dell’incontro è stato Manolo Gabbiadini, l’attaccante del Napoli che ha messo a referto due reti ed una prestazione sopra le righe. Se ad inizio stagione si poteva già parlare di un addio anticipato di Gabbiadini a causa dello scarso utilizzo da parte di Sarri, ora riveste il ruolo di pedina essenziale per dare nuova linfa all’attacco napoletano in ogni momento.
Intanto Gabbiadini continua a lavorare per conquistarsi una maglia da titolare fisso, ma alla fine dell’incontro di ieri sera la soddisfazione per aver fatto la differenza nel Napoli è tanta. Le sue parole, riportate da Il Mattino, sono state decise: “Ho dato tutto quello che avevo, il campo era davvero pesante e da un po’ non giocavo una partita interamente, quindi ho faticato leggermente in alcuni momenti. Ma credo di aver disputato una buona partita. Attendo il mio momento con serenità. Io faccio parte del gruppo – afferma l’attaccante del Napoli – e sono contento di poter mostrare il mio valore. Dovevo dare un segnale? Ma io non sento quello che dicono i giornali. Io penso solo a lavorare. L’ho sempre fatto e continuerò a farlo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *