Napoli-Palermo 2-0, pagelle azzurre: Jorginho illumina, Higuain mostruoso

Il Napoli continua a vincere e convincere. Gli azzurri si impongono al San Paolo sul Palermo con una prova magistrale del solito Higuain.

jorginho
(Jorginho – Foto: Salvatore Suriano)
Le pagelle del Napoli:

Reina SV-Praticamente inoperoso.

Hysaj 6,5-Spinge e difende con una grande qualità.

Albiol 6,5-Guida la difesa senza sbavature. Il centrale spagnolo attravera un momento di grande brillantezza.

Chiriches 6,5-Il capitano della Romania non fa rimpiangere Koulibaly. Preciso e puntuale in ogni intervento.

Ghoulam 6-Partita diligente dell’algerino. Sbaglia un paio di cross nel primo tempo, nel secondo accompagna sempre l’azione sulla sua fascia.

David Lopez 6-Non è Allan e si vede. Nonostante ciò lo spagnolo ci mette grande impegno. Cala vistosamente nella ripresa. (Dal 61′ Allan 6,5-Sbroglia un paio di situazioni potenzialmente pericolose e si lancia in varie incursioni offensive).

Jorginho 7-Ennesima partita da grande registra per l’italo-brasiliano. Comanda ogni azione del Napoli, i compagni lo servono sempre e lui non si tira indietro.

Hamsik 6,5-Altra buona gara del capitano del Napoli. Sempre nel vivo del gioco, duetta bene con Insigne e Higuian, si rende protagonista anche con un paio di conclusioni.

Callejon 5-Solito lavoro di copertura fatto con bravura. Ma in fase offensiva e quasi nullo. (Dal 75′ El Kaddouri SV).

Higuain 8-Supergoal, palo, giocate di grandissima qualità. Il Pipita è in un momento fenomenale.

Insigne 5,5-Duetta bene con Higuain, anche lui colpisce un palo. Una prova sufficiente, tuttavia merita un mezzo voto in meno per la brutta reazione al momento del cambio, in un momento così è fuori luogo. (Dal 65′ Mertens 6,5-Entra benissimo in partita e trova il goal del 2 a 0 chiudendo di fatto la partita. Anche lui esagera nella reazione dopo il goal).

Sarri 6,5-La squadra gira a meraviglia. Nonostante i numerosi impegni decide di cambiare solo 2 calciatori e la prova dei suoi gli dà ragione. All’ottimo gioco si aggiunge anche una condizione fisica ottimale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *