Premier League, 10° turno: cade il Chelsea col West Ham, Vardy fa felice Ranieri

Nel pomeriggio della decima giornata di Premier League nuova e pesante sconfitta per il Chelsea di José Mourinho che perde per 2-1 in uno dei numerosi derby di Londra contro il buonissimo West Ham di Slaven Bilic.

Una formazione del West Ham (fonte: joshjdss, Flickr.com)
Una formazione del West Ham (fonte: joshjdss, Flickr.com)

Gli Hammers hanno trovato il vantaggio nella prima frazione di gioco grazie alla rete siglata dall’ex Lazio Mauro Zarate (secondo centro stagionale in Premier League), ma nella ripresa i Blues (nonostante l’inferiorità numerica per il rosso dato a Matic) pareggiano con Cahill sugli sviluppi di un corner. A dare il successo al West Ham ci ha poi pensato Andy Carrol, che entrato dalla panchina ha trafitto Begovic di testa, lanciando così gli Hammers momentaneamente al secondo posto solitario in classifica e condannando la formazione di Mourinho alla quinta sconfitta in campionato.

Continua il buon momento del Leicester di Claudio Ranieri, vittorioso per 1-0 in casa sul Crystal Palace. A decidere la sfida come al solito ci ha pensato il bomber dei Foxes Jamie Vardy, arrivato così a quota 10 goal stagionali in Premier League. Torna al successo, invece, lo Swansea che espugna in rimonta il campo dell’Aston Villa per 2-1. Momentaneo vantaggio dei padroni di casa firmato da Jordan Ayew, poi Sigurdsson e André Ayew (fratello maggiore di Jordan) ribaltano la situazione riportando i tre punti in casa gallese dopo un mese di digiuno.

Successi esterni, infine, anche per il Watford sullo Stoke City (2-0 grazie a Deeney ed Abdi) e per il West Bromwich Albion sul Norwich (1-0 grazie a Salomon Rondon).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *