Reina: “Napoli mi ha conquistato. Sarri? Mi piace moltissimo”

Il portiere del Napoli Pepe Reina è intervenuto in diretta ed in esclusiva ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni:

Fonte: Pagina Facebook "Foto Calcio Napoli - Danilo Rossetti"
Fonte: Pagina Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”
Il mio tweet per gli attentati di Parigi? Quello che è successo ha sconvolto tutti, ci tocca da vicino a tutti, nessuno escluso; dobbiamo pensare a quello che sta accadendo, ma la situazione è molto complicata.

Verona-Napoli? A Verona non sarà facile, sappiamo anche dell’importanza del match per i nostri tifosi, fino ad oggi non abbiamo ancora fatto nulla, dopo la sosta delle gare internazionali dobbiamo riprendere il cammino da dove lo avevamo lasciato. Sappiamo che il Verona farà di tutto per metterci in difficoltà anche perchè la squadra di Mandorlini non è in una situazione bella di classifica. Sarà importante dal punto di vista mentale come affronteremo questo match. Fisicamente stiamo bene.

Fino alla sosta di Natale ci saranno sette partite di cui due di Europa League. Non penso alle altre gare, dobbiamo solo pensare al match di domenica, e sarà sempre così. Poi se mi intervisti il 31 dicembre possiamo analizzare insieme quello che abbiamo fatto in queste sette partite e fare un bilancio.

Il Napoli è una splendida realtà. La squadra sta mostrando di avere qualità. Abbiamo perso solo con il Sassuolo, poi i risultati sono stati davvero buoni, siamo in lotta per tante cose. Dobbiamo difendere bene per poi fare grandi cose. Sappiamo che lì davanti abbiamo giocatori che vincono le partite da soli, quindi dobbiamo avere delle sicurezze dietro.

Il mio rapporto con la città? Napoli mi trasmette serenità. Napoli mi ha conquistato, la mia famiglia si trova benissimo. Tornare è stata una decisione di cuore, mi sentivo di dover tornare e l’ho fatto.

Lo scudetto? Il mister mi ammazza se dico quella parola. Speriamo bene, noi siamo consapevoli che dobbiamo lottare per grandi traguardi. Sappiamo che è difficile vincere sia in Italia che in Europa perchè ci sono tante squadre forti, ma posso garantire che noi lotteremo fino alla fine.

Sarri? E’ ancora giovane per fare dei paragoni con Benitez e Guiardiola. Il mister parla in faccia e non ha paura di dire delle cose. A me piace molto, arriva alla testa del calciatore ed al cuore di tutti. Nello spogliatoio non è facile arrivare a tutti i calciatori.

Il joystik di Koulibaly? Ha delle doti fisiche pazzesche. Ora sta bene anche di testa, quando ha fiducia è invalicabile. E’ un giocatore molto importante per noi. In difesa tutti stanno facendo delle cose meravigliose.

Buffon? Tanta roba! Appartiene alla categoria dei migliori. Lui è da 20 anni ad altissimi livelli, ha forza mentale, fisica e tecnica e non è un caso che ha vinto tutto.

Convincere un giocatore a venire a Napoli? Personalmente Napoli mi fa impazzire per come sono le persone. Ti amano, quando stai con la famiglia forse è invadente, però chi viene qui a giocare è molto fortunato.

Real-Barcellona? E’ sempre bello guardare una partita del genere, tra due club migliori in Europa. Spero che il Real faccia bene per grande stima che ho per Rafa Benitez”.

Fonte: radiokisskissnapoli.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *