Roma, Garcia: “Questa partita è come il derby, non si gioca, si vince”

Il tecnico della Roma, Rudi Garcia, parla in conferenza stampa alla vigilia della decisiva sfida contro il Bate Borisov per accedere agli ottavi di finale

Rudi Garcia. Fonte: Riccardo Cotumaccio
Rudi Garcia. Fonte: Riccardo Cotumaccio

Salah è pronto?
“La cosa sicura è che Mohammed sta bene, l’altra cosa logica è che non ha 95′ nelle gambe. Ma è pronto”.

La difesa?
Abbiamo infortunati, ci riducono le soluzioni. Ma le abbiamo comunque. Domani ci sarà da mettere in campo e in panchina 18 ragazzi, 11 in campo. Daranno tutto per la vittoria. Non c’è altro obiettivo che vincere domani. Vinceremo con la nostra voglia, che è immensa”.

Pallotta può caricare di più per vincere?
Il presidente sarà con noi, siamo più forti con lui ma anche con i nostri tifosi. Ora mi aspetto che tutti spingano nella stessa direzione. Dobbiamo dimostrare di avere fame. Questa partita è come il derby, non si gioca, si vince”.

Si è lavorato più sulla testa o sulla tecnica?
“Dobbiamo fare la partita giusta, dimostrando di essere 11 lupi. Faremo in modo di raggiungere uno degli obiettivi della stagione, qualificarsi per gli ottavi”.

Sabatini ha detto: “Se affonda Garcia affondiamo tutti”. Dirlo alla vigilia di questa settimana la rende la più difficile della stagione?
Siamo tutti uniti, sappiamo di dover lottare per i nostri risultati. La squadra c’è, la società ha dimostrato unità in un momento dove la ruota non gira. La qualità di un gruppo deve uscire in questi momenti. Parla sempre il rettangolo verde”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *