Serie A, Altobelli spiega: “Il campionato guarda a sud con Roma, Napoli e Fiorentina”

Alessandro Altobelli, ex attaccante dell’Inter e della nazionale italiana, è intervenuto ai microfoni della trasmissione Pezzi da 90 , sull’emittente umbra Radio Onda Libera, e ha parlato a 360º di Serie A.

Alessandro Altobelli
Alessandro Altobelli

 

Si parte da un commento riguardo le grandi di questo campionato: La Serie A guarda verso sud con Roma, Napoli e Fiorentina. La più forte in questo momento è la Roma: sta giocando bene dopo un avvio non bello e ha tutto per vincere”.

Altobelli poi si concentra singolarmente sulle squadre che occupano i primi posti in classifica, partendo dalla Roma capolista: “Arriva sicuramente nei primi tre posti e può competere per vincere. Sta facendo vedere un bel calcio dopo un avvio non semplice”.

Spazio poi alla Fiorentina, sconfitta ieri proprio dai giallorossi: “Ci può stare di perdere due scontri diretti ma resta una buona squadra e da tenere in considerazione. Mi ha impressionato in questa prima parte della stagione, specie a Milano con quei 4 gol”.

Un’altra squadra che invece vince e convince è il Napoli di Sarri: “Penso al Napoli come alla classe operaia in paradiso. Sarri ha fatto la gavetta e sta mettendo tutta l’esperienza con ottimi risultati. All’inizio non era stato capito, c’è voluto tempo e il lavoro gli sta dando ragione. Ora il Napoli funziona e Higuain è uno degli attaccanti migliori del mondo“.

Altra squadra che occupa un’alta posizione di classifica è il suo ex club, l’InterHa avuto un grande avvio pur non giocando bene e vincendo con risultati striminziti. É stato positivo considerati i tanti cambiamenti, però ci si aspetta una crescita sul piano del gioco che ancora non c’è stata. Mancini deve fare di più a livello di autostima del gruppo e cambiando ritmo”.

Tra le squadre che invece stanno piano piano risalendo ci sono la Juve, che sembra aver risolto il “caso Dybala“, di cui Altobelli dice: La Juve c’è. Dybala si sta facendo valere, ha i suoi spazi e trovo fuori luogo le dichiarazioni di Zamparini su Allegri che va lasciato lavorare perché sa gestire i giocatori come ha già ampiamente dimostrato anche l’anno scorso”.

E il Milan di Mihajlovic di cui Altobelli dice: Si prende le sue responsabilità nelle scelte. Non è stata una sorpresa in assoluto perché Donnarumma era tenuto sotto osservazione. Mihajlovic ha già fatto giocare Calabria e guardare i giovani è una cosa positiva”.

Per finire, da ex attaccante, Altobelli si esprime sui migliori giocatori offensivi del nostro campionato: Dybala e Florenzi sono forti, Higuain fa cose straordinarie. Ogni squadra ha gente che fa la differenza”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *