Serie A, Genoa-Frosinone 4-0: poker rossoblù e show di Suso al Ferraris

La 31 esima giornata di Serie A riporta in auge il Genoa, che al Ferraris rifila il poker al Frosinone di Stellone, ottenendo 3 punti fondamentali per chiudere il discorso salvezza e guardare con più tranquillità alle prossime gare di campionato.

Fonte: Genoacfc.it
Fonte: Genoacfc.it

Un pesante passivo, quello subito dal Frosinone, che ha risentito della performance oltremodo perfetta dei rossoblù trascinati da un Suso in splendida forma e maggiormente cinici ed interpreti di un buon calcio.

Avvio di match dai ritmi elevati tra due formazioni a trazione anteriore, che dopo una breve fase di studio alzano il baricentro cercando lo specchio della porta avversaria.

Più intraprendenti i ciociari nei minuti iniziali con Dionisi, autore di un sinistro a giro dai 25 metri che termina oltre la traversa, e Kragl che tenta la volata senza successo.

La sfida al Marassi si infiamma allo scoccare del primo tempo dopo la rete del vantaggio rossoblù: azione insistita di Rincon e conclusione velenosa di Suso dalla distanza che  spiazza Leali, rapido a tuffarsi senza riuscire però ad evitare l’1-0 targato Genoa.

Dopo la sosta negli spogliatoi la musica non cambia e la formazione allenata da Gasperini continua a dettare legge in campo contro un avversario che tuttavia non si arrende e cerca di trovare la via del pareggio affidandosi al guizzo di Dionisi: la carambola non riesce ed i padroni di casa puniscono i frusinati con il raddoppio firmato da Suso in posizione defilata, lesto a rubare il tempo e scaraventare all’incrocio dei pali.

Seconda frazione di gara estremamente prolifica per il Genoa che riscopre Suso nelle vesti di protagonista e trascinatore assoluto della squadra.

Il Frosinone fatica a trovare spazi ed è costretto a subire i continui, velenosi affondi dei rossoblù, che al 72′ calano il tris davanti ai propri tifosi con la rete di Rigoni che col destro aggancia il perfetto assist servito da Dzemaili sulla fascia e disegna una traiettoria imprendibile per Leali, incapace di evitare la disfatta.

Brilla ancora la stella dell’ex milanista nel finale di gara: a porre il sigillo definitivo nel match tra Genoa e Frosinone ci pensa ancora una volta Suso, autore di un’autentica perla in area di rigore. Assist di De Maio e conclusione calibrata che termina proprio sotto la traversa, beffando un attonito Leali e regalando ai rossoblù 3 punti fondamentali in chiave classifica.

FORMAZIONE GENOA (3-5-2): Perin; Izzo, De Maio, Munoz; Gabriel, Dzemaili, Rincon, Rigoni, Fiamozzi; Suso, Pandev.

FORMAZIONE FROSINONE (4-3-3): Leali; M. Ciofani, Ajeti, Blanchard, Pavlovic; Gori, Gucher, Sammarco; Dionisi, D. Ciofani, Kragl.

MARCATORI: Suso (43′, 59′, 76′), Rigoni (72′)

AMMONITI: Gucher (4′), Ajeti (33′), Gori (46′), Dionisi (56′) Perin (61′)

ARBITRO: Mazzoleni (sez. Bergamo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *