Serie A, Genoa-Sassuolo 2-1: Pavoletti regala la vittoria nel finale – Cronaca e pagelle

Al “Ferraris”, tra Genoa e Sassuolo, termina 2-1, con un primo tempo spento, con poche azioni da gol.

Fonte: Laura Rossetti
Fonte: Laura Rossetti

Nella ripresa arriva il bello: con il vantaggio dei padroni di casa grazie a Rincon. Ma nel finale c’è prima il pari di Acerbi e infine il gol di testa di Pavoletti che regala una gioia immensa al Genoa.

PRIMO TEMPO – E’ una prima frazione di gioco ricca di contrasti, dove scorre un equilibrio tra le due formazioni. In avvio, è la squadra ospite che con un buon ritmo sembra essere più intraprendente, padroni di casa sulla difensiva. La prima grande occasione per i neroverdi arriva al 10′ minuto, dove la palla al limite arriva a Berardi che conclude di potenza verso la porta: para centralmente Perin. Il Genoa fa fatica a trovare sbocchi, visto il buon pressing da parte degli avversari. Solo al 17′ arriva anche per i padroni di casa la prima vera occasione del match con Ansaldi che va via sulla sinistra, scarica su Laxalt che conclude col mancino dal limite: palla fuori non di molto dallo specchio della porta. Per il resto del primo tempo, le due squadre si studiano, affondando qualche volta, senza però nessun risultato. Verso la fine, c’è un episodio che fa discutere, con l’arbitro costretto a espellere due giocatori: fallaccio da terra commesso da Berardi su Ansaldi. L’arbitro lo espelle senza esitare ma viene allontanato dal campo anche Perotti, probabilmente per proteste.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa è ben tutto diverso, con le squadre allungate, entrambe alla ricerca dei 3 punti. Infatti, al 50′ arriva il vantaggio rossoblù: Izzo ha servito Rincon al limite dell’area, il venezuelano si è sistemato la sfera sul sinistro e ha trafitto Consigli con un gran tiro; 1-0. Il Sassuolo, anche lui con un uomo in meno, cerca di spingere e di cercare il pari, ma il Genoa difende e riparte a tratti. Al 66′ calcio di punizione del Sassuolo sprecato da Sansone che sbaglia completamente il suggerimento per i compagni in area. La squadra Emiliana fatica a costruire un buon gioco, fermandosi sempre al limite dell’area, con i padroni di casa in pieno controllo del risultato. La formazione di Di Francesco, un pò sfiduciata, ceca di costruire tramite dei lanci, bloccati però dalla difesa. Minuto 80′ e i grifoni hanno una grande chance per raddoppiare: Inserimento immediato di Gakpè per Cissokho che cerca Laxalt, il cui tiro finisce a lato del palo sinistro di Consigli. Giunti al 90′, l’arbitro assegna 4 minuti di extra time. Da corner, la palla arriva un colpo di testa in mischia, Perin para con un miracolo, ma Acerbi sulla ribattuta insacca la palla in rete; 1-1. La partita sembra esser finita, ma il bello arriva sull’ultima azione di gioco: cross disperato dalla corsia laterale di destra, di testa sale in cielo Pavoletti facendo esplodere il Ferraris; è 2-1 finale.

PAGELLE

Genoa (3-4-4): Perin 5,5; Burdisso 5,5; Ansaldi 6,5; Izzo 6; Cissokho s.v; Laxalt 6,5; Costa 6; Rincon 6,5; Figueiras 5,5; Dzemaili 6; Perotti 4,5; Pavoletti 7; Lazovic 6; Gakpe 6,5.

Sassuolo (4-3-3): Consigli 6; Vrsaljko 6; Cannavaro 5,5; Acerbi 7; Peluso 5; Missiroli 5,5; Magnanelli 5,5; Duncan 6; Floro Flores 6,5; Berardi 4,5; Defrel 5,5; Politano 5; Sansone 6; Floro A. s.v.

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *