Serie B, Bari-Cesena 0-0: posticipo a reti inviolate al San Nicola

Al San Nicola si chiude senza reti il posticipo della Serie B tra Bari e Cesena.

Fonte: Luigi Sifanno
Fonte: Luigi Sifanno

Nuovo record stagionale di presenze allo stadio per la Serie B registrato al San Nicola nel match di questa sera per Bari-Cesena, che in questa strepitosa cornice di pubblico chiude la trentaquattresima giornata del campionato cadetto.
Minuto di silenzio nel ricordo di Cesare Maldini e si inizia subito con una gara piuttosto equilibrata nel primo tempo e che si accende subito al primo minuto con Rosina: il fantasista del Bari dopo uno scambio con Valiani avanza palla al piede, tirando un forte mancino e impegnando severamente Gomis. Il Cesena reagisce a questo primo assalto biancorosso e alza il pressing mettendo pressione alla retroguardia pugliese che sembra andare in affanno.
Al quarto d’ora gara bloccata senza grandi occasioni da segnalare: solo al 19′ i biancorossi devono ringraziare Tonucci che prima si immola e mura un pericoloso tiro di Valzania da dentro l’area e che, poco dopo, al 22′, devia in angolo la conclusione di Djuric, pescato in area.

Alla mezz’ora reazione biancorossa col cross di Gemiti dalla sinistra che ,deviato da Cascione, non beffa per poco Gomis. Da parte degli ospiti, scesi in campo con personalità e concentrazione, altro pallone insidioso di Ciano al 36′ da fuori, mandato in angolo da Micai. Poi è la volta del Bari con due occasioni importanti firmate Sansone che al 38′ raccoglie, in posizione regolare e totalmente smarcato, un prezioso lancio lungo e ci prova dal limite ma la palla di poco a lato, e che, poco dopo, impegna severamente di testa Gomis: solo un provvidenziale intervento del portiere ospite gli nega il gol.

Ultima palla gol dei primi 45 minuti è degli uomini di Drago con Ciano che serve un buon pallone a Garritano il cui tiro è murato i extremis dalla difesa pugliese. Al 44′ sostituzione forzata di Djuric che dopo un contatto con Maniero non riesce a proseguire: al suo posto Rosseti. Risultato bloccato occasioni da ambo le parti per questo primo tempo equilibrato.

Prima occasione del secondo tempo degli emiliani al 49′ con Ciano che, approfittando di una intrepida respinta di Tonucci, ci prova dai venti metri, ma la palla é alta. Grande palla gol dei galletti al 63′ con Rosina: scambio con Gemiti che serve in area l’ex Catania il cui sinistro impreciso colpisce la rete esterna. Il Bari, più autoritario in questa ripresa, si serve molto del gioco di Gemiti sulla fascia e crea problemi alla difesa avversaria: provvidenziale tocco di Cascione allontana un pallone pericoloso dai piedi di Di Cesare, non lontano dalla porta. Gara piacevole seppur ferma sullo 0-0: al 73′ in rovesciata ci prova Maniero ma colpisce in volto Perico.

All’86 i pugliesi reclamano un calcio di rigore: Falasco, sulla linea laterale dell’area di rigore, intercetta col braccio il cross di Valiani, ma intervento è giudicato involontario. Il match si accende negli ultimi minuti: per gli emiliani al 90′ con Rosseti, il cui tiro da buona posizione in area è bloccato a terra da Micai, e al 91′ per i pugliesi con Dezi che calibra male un cross dalla destra per Puscas che non arriva.

Al San Nicola un pareggio che non permette nessun sorpasso in classifica per le due squadre che salgono insieme a quota 34 raggiungendo Novara e Spezia: si fa sempre più accesa la sfida per i play off e per continuare la corsa alla promozione.

Le formazioni:

BARI (4-3-3): Micai, Defendi, Di Cesare, Tonucci, Gemiti, Dezi, Romizi ( dal 78′ Lazzari), Valiani, Rosina, Sansone, Maniero (dal 68′ Puscas). All. Camplone

CESENA (4-2-3-1): Gomis, Perico, Capelli, Caldara, Falasco, Kessie, Cascione, Valzania, Ciano (dall’82’ Dalmonte) , Djuric (dal 44′ Rosseti), Garritano (dal 91′ Fontanesi). All. Drago

ARBITRO: Gianluca Aureliano

AMMONITI: Valzania 27′ (Cesena)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *