Serie B: cade il Livorno, bene Ascoli e Latina

Come ogni settimana, il pomeriggio d Serie B ci regala tantissimi goal ed emozioni. Vittorie importanti per Latina ed Ascoli, pari per Entella e Modena.

Fonte immagine: Matteo Brama da Wikipedia
Fonte immagine: Matteo Brama da Wikipedia

Grazie alla vittoria per 2-0 sul Perugia, l’Ascoli si allontana sempre di più dalla zona rossa della classifica. Contro un Grifo mai pericoloso la squadra di Mangia riesce a gestire al meglio la partita e a sbloccarla al 45′ con Jankto che al volo beffa un difensore avversario e mette a segno la sua quinta rete in campionato. L’Ascoli chiude definitivamente la partita all’inizio della ripresa, quando Addae, migliore in campo quest’oggi, manda la palla in rete da distanza ravvicinata. Nonostante i cambi il Perugia non riesce ad entrare in partita, lasciando tre punti d’oro agli avversari.

Anche il Latina mette in cassa una vittoria preziosa contro un Avellino che non trova la vittoria da tre giornate. Alla squadra di Gautieri basta appena mezz’ora per mettere KO gli avversari: Mariga, direttamente da calcio di punizione, disegna una parabola perfetta che non lascia scampo a Frattali. Il raddoppio per i nerazzurri arriva prima dell’intervallo e porta la firma di Boakye che approfitta di un cross di Bruscagin per mettere la palla in rete.

L’Avellino prova a reagire al doppio svantaggio, ma il Latina prende in mano le redini del gioco e al 61′ cala il tris con Scaglia, bravo a ipnotizzare il portiere avversario con un mancino al veleno.

Nulla da fare per il Livorno, sempre più nella zona rossa della classifica dopo la sconfitta contro il Vicenza. A decidere l’incontro la meravigliosa rete di prima intenzione di Galano al 32′ e l’incornata vincente di Raicevic. Sembra non avere fine la crisi dei toscani: otto partite senza vittoria e lo spettro della retrocessione che sembra essere ormai sempre più vicina.

Terminano in pareggio invece pro Vercelli-Modena ed Entrlla-Ternana. Un punto importantissimo per i piemontesi, sotto all’inizio dell’intervallo a causa della rete di Belingheri. La formazione di Foscarini però non si arrende e, a pochissimi minuti dalla fine, riesce a raggiungere un pareggio prezioso grazie al colpo di testa di Malonga. L’Entella invece non riesce a gestire il doppio vantaggio siglato Cutolo-Caputo: un Black-out fulmina i ragazzi di Aglietti che permettono alla Ternana di riagguantare il pareggio con la doppietta lampo di Ceravolo, bravissimo a punire i disattenti avversari in appena un minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *