Udinese-Genoa 1-1, le pagelle dei bianconeri: Di Natale il migliore

Al nuovo Friuli è andata in scena la sfida tra Udinese e Genoa.  

Antonio Di Natale (Fonte: ACF Fiorentina)
Antonio Di Natale (Fonte: ACF Fiorentina)

1 a 1 il risultato finale. Un grande Di Natale trascina i suoi a quasi 38 anni. Perotti su rigore pareggia i conti. Di seguito le pagelle dei bianconeri.

Karnezis 6,5: al 35′ una parata grandiosa nega il vantaggio al Genoa. Si ripete al 43′ su Izzo. In occasione del rigore non può nulla.

Wague 6,5: salva molto i suoi sugli inserimenti di Laxalt e Perotti. Sempre preciso negli interventi: dà sicurezza.

Danilo 5,5: l’esperienza ce l’ha e la mette in campo. Tutto fino Al 74′ quando compie un’ingenuità che procura il rigore del Genoa e il gol del pareggio di Perotti.

Felipe 6,5: combatte su ogni pallone e si ritrova coinvolto in molti contrasti. Sua la sponda decisiva per il gol di Di Natale. (Dal 69′ Piris: aumenta il numero dei difensori nel momento più importante della gara. Non incide più di tanto).

Edenilson 6: fa la sua partita, buon primo tempo. Cala un po’ nella ripresa e Colantuono lo sostituisce. (Dal 63′ Widmer 6: si inserisce bene nella gara e al 93′ becca di testa la traversa).

Badu 6,5: continua a fare bene come nelle ultime partite. Un buon turbo a centrocampo. Si spegne nel finale.

Lodi 6: in ombra per tutto il primo tempo, ma poi da lui parte un grande cross per il gol di Totò. (Dal 83′ Iturra s.v.)

Marquinho 5,5: come Lodi, non tanto presente quest’oggi. Al 92′ compie una grande discesa e Lamanna, con un colpo di reni, gli nega il gol della vittoria.

Adnan 6: le sue discese fanno male alla difesa genoana. In alcuni tratti sparisce dal gioco, ma oggi è stato uno dei più pericolosi.

Thereau 6,5: attivo in entrambe le fasi e sempre presente nel gioco bianconero. Fa la sponda, imposta in cabina di regia quando Lodi è un po’ spento.

Di Natale 7: Lamanna gli nega prima la gioia del gol che sarebbe stato pazzesco. Poi a due passi dalla linea non deve fare altro che metterla dentro per l’1 a 0. Si galvanizza e si muove come un ragazzino. Ha 38 anni, ma è sempre uno dei migliori.

Colantuono 6,5: crede in Di Natale e non sbaglia. La sua difesa sbaglia poco. Oggi arriva il primo punto in casa e si dovrà ripartire da qui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *