Udinese, la panchina di Colantuono traballa: le prime scelte sono Calori e Bertotto

L’Udinese sta attraversando un girone di ritorno infernale e la situazione di Stefano Colantuono si fa sempre più in bilico.

colantuono
(Stefano Colantuono – Foto: Salvatore Suriano)

Una vittoria, tre pareggi e cinque sconfitte è il bottino che per ora i bianconeri hanno accumulato, arrivando a 30 punti in classifica: solo 4 in più del Frosinone terzultimo, che domenica ha vinto per 2-0 proprio contro l’Udinese. Ormai il patron dei friulani Giampaolo Pozzo, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, non ne può più di questa situazione ed è deciso ad esonerare Colantuono se l’Udinese domenica non otterrà almeno un punto contro la Roma.
Sul quotidiano rosa sono due i nomi presentati per il possibile futuro tecnico bianconero, soluzioni temporanee che avrebbero il compito di portare la squadra alla salvezza. Il nome in cima alla lista è quello di Alessandro Calori, ex difensore dell’Udinese con esperienze in panchina a Padova, Novara e Brescia. Ci sarebbe già stato un contatto due settimane fa, ma Calori vorrebbe un contratto che includesse anche la prossima stagione. In alternativa si parla di Valerio Bertotto, ex bandiera bianconera la cui unica esperienza in panchina è quella di tecnico dell’Italia U-20 di Lega Pro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *