Liga BBVA, Gurpegi sigilla il derby basco: l’Ath.Bilbao trionfa 1-0 sull’Eibar

Il turno pomeridiano della venticinquesima giornata della Liga BBVA, vede l’Eibar e l’Athletico Bilbao fronteggiarsi nell’acceso derby basco allo stadio “Ipurua”.

Eibar finte: Dilema
Eibar finte: Dilema

I padroni di casa sono reduci da una scia di risultati negativi (5 sconfitte nelle ultime 5 gare) e tentano la riscossa contro un Athletico Bilbao, attualmente collocato a metà classifica e desideroso di riscattarsi dall’eliminazione in Europa League ad opera del Torino, che ha violato il San Mames.

FORMAZIONE EIBAR (4-2-3-1): Jimenez; Castellano; Navas; Anibarro; Boveda; Garcia; Errasti; Del Moral; Arruabarren; Capa; Piovaccari.

FORMAZIONE ATHLETICO BILBAO (4-4-2): Iraizoz; de Marcos; Gurpegi; Etxeita; Belenziaga; Ibai; Rico; San Jose; Muniain; Fernandez; Williams.

PRIMO TEMPO: inizia il match, già spettacolare fin dai primi minuti, con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto e si fiondano subito all’attacco. La prima occasione da gol la colleziona l’Eibar al 5′ con Capa, che si porta in area di rigore, uno contro uno, controlla bene e si gira, ma il pallone termina sopra la traversa. Risponde l’Ath.Bilbao al 10′ su punizione: Williams insacca di testa la palla ma non va a segno. Gli ospiti dimostrano sul campo la loro supremazia ma la squadra di casa regge bene i colpi, galvanizzata da Jimenez, che impedisce più volte il gol agli avversari con splendide parate. Clamorosa occasione sprecata dall’Eibar, che tenta di sfruttare le ripartenze concesse dagli avversari: il potente destro a giro di Manu del Moral, che verticalizza in profondità e calcia di prima intenzione, viene neutralizzato dalla prodezza di Jimenez che salva il risultato. Ma l’Ath. Bilbao si mantiene in zona d’attacco e prova ad arginare la pericolosità dei trequartisti dell’Eibar, grazie ad un colpo di testa di Fernandez su cross di de Marcos, vanificato da una superparata di Jimenez che esce con i pugni e arpiona il pallone.  E’ solo questione di minuti prima che l’Athletico riesca ad aprire una breccia nella difesa dell’Eibar: il gol del vantaggio viene siglato dal capitano Gurpegi, finalmente a bersaglio in questo campionato, che riesce ad impattare il pallone di testa, sfruttando una punizione. E’ 1-0 Athletico. Tutto in salita per la squadra di Garitano, che deve ingranare la marcia e cambiare registro. Sterile il possesso palla dell’Eibar, costretta a subire ulteriori affondi degli ospiti al 40′ con il tiro piazzato di Ibai ed al 42′ con il tiro di Muniain, che si salva grazie ad un’altra impresa di Jimenez. Dopo tante emozioni  sul risultato parziale di 0-1, le squadre abbandonano il terreno di gioco.

Tifosi Athletic  Bilbao. Fonte: Alberto Varela-Wikipedia
Tifosi Athletic Bilbao. Fonte: Alberto Varela-Wikipedia

SECONDO TEMPO: Deve necessariamente provare a risalire la china la squadra di Garitano, che si prepara ad effettuare il primo cambio: fuori Castellano, dentro Vila Rossello. I padroni di casa si ritagliano nei primi minuti della ripresa, un varco nella barriera dell’Athletico con Manu del Moral che crea una buona occasione da gol calciando dalla lunga distanza senza però trovare lo specchio della porta. Gli uomini di Valverde intendono gestire il possesso palla ed esercitare un pressing basso appena possibile, mentre i ritmi calano allo stadio Ipurua. Al 69′ l’Eibar spreca una ghiotta occasione con del Moral, che riparte in progressione offensiva e si rende protagonista di un pericoloso cross, di poco fuori. Ancora assalti della squadra casalinga che non si lascia intimorire dall’Athletico e vuole agganciare il pareggio: Irazos, con i pugni, respinge prontamente il tiro di del Moral. L’Athletico Bilbao si ridesta e ridisegna la manovra offensiva sfruttando una punizione: dalla bandierina si prepara Ibai, ma nessuno dei compagni riesce a catturare il pallone, che si spegne sotto la traversa. Altri cambi maturano intanto: Berjon e Lara per l’Eibar; Aduriz e Iraola per la squadra di Valverde. All’82’, proprio il nuovo entrato Aduriz, cerca subito di imprimere il suo sigillo al match, colpendo di testa prontamente dopo aver ricevuto un perfetto assist proveniente dalla fascia: la palla però non trova lo specchio della porta. Vani i passaggi corti dell’Eibar, che non riesce a penetrare nella tre quarti avversaria: il match resta congelato sullo 0-1 e l’Athletico coglie un’importante vittoria per la corsa salvezza e sale a quota 30 punti.

MARCATORI: Gurpegi (36′) per l’Athletico Bilbao.

AMMONITI: Navas (28′), Castellano (31′), Garcia (60′) per l’Eibar; San Jose (54′), Muniain (60′)    per l’Athletico Bilbao.

ARBITRO: Fernando Teixeira Vitienes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy