Champions League, play off: passano Manchester Utd, CSKA e Leverkusen

Il mercoledì sera si tinge di Champions League: dopo i verdetti della giornata di ieri, si chiudono i playoff e si completa questa sera la lista delle squadre che accederanno alla fase a gironi.

Fonte immagine: Kieran Lynam dal Dublin, Ireland
Fonte immagine: Kieran Lynam dal Dublin, Ireland

Qualificazione tranquilla per Manchester Utd e CSKA Mosca, accedono alla fase a gironi anche Astana e Bate Borisov seppur con qualche sofferenza; amara delusione per la Lazio, che compromette quanto di buono fatto all’andata, arrendendosi al Leverkusen.

Prosegue dunque l’avventura in Champions dell’Astana, che diventa la prima squadra del Kazakistan ad approdare alla fase a gironi. Dopo una lunga situazione di stallo, i ciprioti dell’APOEL passano in vantaggio grazie alla splendida punizione eseguita da Stilic, la cui traiettoria, imprendibile per il portiere, si incrocia sul palo destro regalando una speranza ai padroni di casa. Risponde però l’Astana che aggancia il pareggio in extremis con la provvidenziale rete di Maksimovic e scrive una pagina storica per il club.

Centrano facilmente l’obiettivo gli inglesi del Manchester United: a regalare l’accesso al prossimo step è la rete di Rooney, che dopo appena 20 minuti condanna il Club Brugge all’eliminazione con un preciso rasoterra in area dopo lo spunto di Depay e poco dopo l’inizio del secondo tempo regala una fantastica doppietta. A porta vuota il bomber non sbaglia e come un cecchino, su assist di Herrera, gonfia la rete. Sembra davvero inesauribile il talento di Rooney: il fenomeno dei Red Devils gela il Breydel Styadion con la tripletta, seguita pochi minuti dopo dalla rete di Herrera. Una vera e propria passeggiata per gli inglesi.

Clamorosa gara del Leverkusen che rifila un sonoro 3-0 alla Lazio. Uomo del match è Calhanoglu, vera e propria spina nel fianco per gli uomini di Pioli, che sfiora il gol in più occasioni realizzando l’obiettivo allo scadere del primo tempo. Più attendista la Lazio che nel secondo tempo si espone maggiormente e subisce il 2-0: splendida la conclusione all’incrocio dei pali con cui Mehmedi beffa Berisha. Si compromette la gara della Lazio, già in 10 per l’espulsione di Mauricio, che subisce la tripletta di Bellarabi, ponendo fine ai sogni di Champions.

All’Arena Chimki passa il CSKA Mosca. A sbloccare per primi il risultato sono i portoghesi dello Sporting che si impongono al 36′ con una prodezza di Gutierrez. Cambia la situazione dopo il rientro dagli spogliatoi e alla rete degli ospiti rispondono i padroni di casa del CSKA Mosca, che non sprecano l’opportunità di pareggiare i conti con la rete di Doumbia, autore anche della doppietta al 72′. Cedono i portoghesi sul finale, sotto i colpi dei russi che mettono a segno un 3-1 con la rete di Musa e accedono così alla fase a gironi.

Giochi aperti fino alla fine tra Partizan e Bate, che alla fine centra la qualificazione avendo ragione dei serbi del Partizan. Un’intuizione di Stasevic, abile a sfruttare un fortunoso rimpallo in area suggerito da Gordejchuk, porta il Bate in vantaggio ma nel secondo tempo  cambiano gli scenari e giunge il gol del riscatto del Partizan su autogol di Zhavnerchik. A nulla serve la rete del 2-1 firmata da Saponic: il Partizan è fuori dai giochi; passa il Bate soltanto in virtù dei gol segnati fuori casa.

Ecco, di seguito, tutti i verdetti dei match di questa sera:

APOEL (Cyp) – FC Astana (Kaz) 1-1

Club Brugge (Bel) – Manchester Utd (Eng) 0-4

CSKA Mosca (Rus) – Sporting (Por) 3-1

Leverkusen (Ger) – Lazio (Ita) 3-0

Partizan (Srb) – BATE (Blr) 2-1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy