Euro 2020 manifestazione “itinerante”

Il Campionato Europeo per nazionali del 2020 avrà una sopresa: la manifestazione abbandonerà la classica struttura, dove un solo paese (massimo due) ospitavano il torneo, e verrà disputata in ben 13 stati.

Fonte Wikipedia Autore Piotr Drabik

L’idea di Michel Platini ha dunque avuto un seguito, e le candidature da parte degli stati interessati a partecipare, potranno essere presentate a partire dal prossimo marzo.
Gianni Infantino, segretario generale dell’Uefa, ha dichiarato: “Un Europeo per l’Europa secondo l’idea lanciata da Platini. La risposta da parte di tutti le Federazioni nazionali è stata estremamente positiva”.

Bisognerà ora vedere se la strada per il progetto sarà la stessa scelta da Platini, ovvero 24 squadre partecipanti disputeranno le partite in 12 paesi scelti in base al ranking Uefa,  con le semifinali e la finali ospitate da un tredicesimo paese.
Spuntano così le prime possibili città ospitanti (Wembley vorrebbe ospitare l’ultimo atto), mentre è definitivamente tramontata la candidatura della Turchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy