Al Bentegodi, Juanito regala la rimonta all’Hellas: Juve raggiunta sul 2-2 nei minuti di recupero

Nella sfida del Bentegodi della 23esima giornata, la Juventus pareggia con l’Hellas  per 2-2: a decidere il pari di Juanito al minuto 95′.

Tevez Fonte: Tommaso Naccari
Tevez Fonte: Tommaso Naccari

Primo tempo dominato dalla formazione di Antonio Conte: la Juventus parte subito molto forte e trova il vantaggio addirittura dopo quattro minuti. L’azione parte da Asamoah che sulla sinistra va al tiro, sulla cui ribattuta piomba Tevez, bravo e fortunato a mettere in rete. L’1-0 non sveglia il Verona che subisce il forcing bianconero: al minuto 21′ arriva il raddoppio ancora con l’Apache, bravo ad insaccare di sinistro dopo uno stupendo passaggio filtrante di Pogba. Il giocatore argentino rischia addirittura di siglare la sua tripletta personale quando alla mezz’ora conclude dal limite, sparando alto sopra la traversa, dopo un assist bellissimo di Llorente.

La seconda frazione mette in scena un canovaccio diverso: l’Hellas non è più incerto e timoroso come nella prima frazione, anzi va in pressing alto e crea azioni pericolose. Come accade al minuto 52, quando da un calcio piazzato è Toni a svettare e superare Buffon, accorciando le distanze e fermando il risultato sul parziale di 2-1 per la Vecchia Signora. La Juve soffre  ma cerca di rendersi comunque pericolosa con il neo-entrato Osvaldo (al posto di Llorente) che, imbeccato da Pirlo in profondità, chiude con il destro colpendo il palo. Anche l’Hellas è vivo e rischia il pari poco dopo: a dieci dalla fine, Moras si trova in area a colpire di testa, ma Buffon compie un intervento miracoloso riuscendo a respingere lateralmente e salvando così il risultato. Gli ultimi minuti sono molto combattuti, con i bianconeri in difficoltà e quasi alle corde: il forcing veronese porta frutti, con la partita che regala anche un discusso fallo di mano in area di Lichtsteiner, per il quale protestano i giocatori dell’Hellas, con l’arbitro Doveri che valuta come involontario il gesto. Ma il pari è dietro l’angolo: ancora da un cross infatti, l’Hellas va a segno con Juanito che di testa anticipa tutti e sigla il 2-2. Finisce così il match con la Juve che si ferma ancora fuori casa, e rimane a nove punti di vantaggio sulla Roma, fermata anch’essa dalla Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy