Allegri: “Sarebbe bello arrivare al Natale vincendo con Roma e Inter”

Conferenza stampa di vigilia per Massimiliano Allegri, atteso dai due big match che chiuderanno l’anno contro la Roma domani sera e l’Inter settimana prossima in campionato.

Fonte immagine: ViolaChannel.tv
Fonte immagine: ViolaChannel.tv

La Champions è un obiettivo raggiunto, importante. Ora dobbiamo rituffarci in campionato. La Champions riprenderà a Marzo, quindi abbiamo il tempo di concentrarci per recuperare in campionato. Al momento in Champions ci sono delle squadre come Bayern, Barça, Real, PSG, che sono uno-due gradini sopra le altre. Dispiace che solo il Milan sia passato tra le italiane. Il Napoli è uscito con 12 punti, la Juve si è giocata la qualificazione su un campo al limite della praticabilità, è un peccato. Chi vorrei? Le 8 squadre che dovremo incontrare sono tutte forti, solo il Barça non potremo trovare. Chi ci capiterà ci giocheremo contro al massimo. Dovremo arrivare a febbraio-marzo in una buona condizione fisica, difficile fare previsioni. Cercheremo di arrivarci bene. Fa piacere che il presidente sia a Milanello oggi, è sempre stato vicino alla squadra ma è bello averlo qui. Saponara? Domani dovrò trovare un giocatore che componga il trio di attacco. Valuterò quelli che ho, purtroppo abbiamo riperso El Shaarawy e mi dispiace molto. Uno tra Saponara, Niang e Matri giocherà in quel ruolo. Mario? Sta crescendo e ha capito i momenti della partita con l’Ajax, facendo anche il difensore. La squadra ha sofferto e lottato per portare a casa il risultato. La Roma? Domani è una partita che a livello di motivazioni sono già presenti. La Roma sta facendo ottime cose, prende pochi gol e merita la sua posizione in classifica. Devo fare i complimenti a Sabatini e Massara. Hanno costruito una squadra forte tecnicamente e fisicamente, affidata ad un allenatore che si è calato subito nel campionato italiano. Balotelli e Totti? Due grandissimi giocatori. Io avrei preferito che Totti non ci fosse stato perché è un catalizzatore del gioco, alza la qualità della squadra. Balotelli sta crescendo ha enormi potenzialità. Mercoledì ha fatto un grande lavoro difensivo e sono contento. Fa piacere l’elogio di Lippi, magari gli pagherò una cena quando rientrerà in Italia. Sono sempre stato convinto delle mie qualità. Non ha mai dubitato di quello che sono capace di fare anche se un allenatore dipende dai risultati, ma al Milan in tre anni qualcosa di buono si è fatto. Non sarebbe male passare il Natale con due buoni risultati. E’ un obiettivo da metterci in testa. In campionato siamo indietro. Abbiamo 18 punti, ora ci sono partite difficili e serve dare continuità ai risultati. Purtroppo abbiamo ancora dei giocatori fuori, El Shaarawy ha nuovamente l’infiammazione al piede, Abate ha ancora fastidio alla caviglia. Sarebbe importante avere tutti e fortunatamente abbiamo comunque dei rientri. In estate non mi voleva solo la Roma, ma non ho nessun rimpianto. Sono molto contento di essere al Milan e di finire al meglio qui il lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy