Carpi-Cittadella 5-2: il sogno biancorosso prosegue

Un Carpi con assenze importanti strazia il Cittadella, imponendosi per 5 reti a 2, nell’anticipo della 14ma giornata del campionato cadetto.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Il Carpi dà dimostrazione di gioco e forza. Il Cittadella perde strada in ambito salvezza.

Adesso gli emiliani sono a 3 lunghezze dal Frosinone, 28 punti e consolidano la loro prima posizione con determinazione.

TABELLINO

CARPI (4-1-4-1): Maurantonio; Letizia (47’ st Nava), Poli, Romagnoli, Gagliolo;  Porcari; Concas, Lollo, Bianco, Di Gaudio (43’ st Sabbione); Inglese (30’ st Lasagna).  Allenatore F. Castori.
CITTADELLA (3-5-1-1): Valentini; Scaglia, Pellizzer, De Leidi (8’ st Gerardi), Cappelletti, Minesso (31’ st Pecorini), Rigoni, Benedetti (46’ Busellato), Barreca; Sgrigna; Coralli.   Allenatore C. Foscarini.
ARBITRO: Sig. Saia.
NOTE:  Espulso al 33’ st Busellato.  Ammoniti 24’ Minesso, 42’ Inglese, nel s.t. al 13’ Lollo, 17’ Poli, 20’ Letizia, 24’ Scaglia, 33’ Busellato, 38’ Di Gaudio.     Spettatori 2500 circa.

MARCATORI: 26′ Gagliolo, 29’ Romagnoli, 36’ Barreca, 39’ e 44’ Inglese, nel  s.t. al 41’ Sgrigna (rig.), 49’ st Lasagna.

PRIMO TEMPO

Al 2’, Coralli serve  sulla corsa Cappelletti, bravo Letizia a recuperare sullo scatto ed a mettere fuori.  Al 5′ destro di Sgrigna, parato da Maurantonio e poi con un palo colpito da Pellizzer su azione d’angolo.  Al 23′ si sveglia il Carpi: su cross dalla destra di Lollo, Bianco spara alto una deviazione apparentemente facile. Al 26′ Gagliolo, con uno splendido sinistro da fuori area , servito da Bianco, manda la palla in rete: GOL, 1-0 CarpiAl 29′ Letizia crossa in area e Romagnoli, di testa, raddoppia con un bel colpo di testa: GOL, 2-0 Carpi. Il Cittadella non ci sta. Al 36′ azione un po’ rocambolesca che premia la caparbietà di Barreca, su cui rimpalla un maldestro rinvio di Maurantonio in uscita: GOL, 2-1 Cittadella.  Il Carpi però non perde il controllo e al 38′ Inglese è il più lesto di tutti ad insaccare una palla vagante in area: GOL, 3-1 Carpi. Nel finale di frazione, al 44′, lo stesso Inglese, chiamato a sostituire Mbakogu, mette dentro un altro gol, al termine di una straordinaria ripartenza in velocità: GOL, 4-1 Carpi.

SECONDO TEMPO
Schieramento ultraoffensivo del Cittadella al rientro dagli spogliatoi. Il Carpi resiste e mantiene le distanze.

Al 19’ il morbido piedino di Sgrigna, di destro su punizione, impegna Maurantonio che alza oltre la traversa.   Alla mezz’ora arriva l’espulsione di Busellato. Al 41′ Lollo trattiene Coralli in area, Saia indica il dischetto.  Si impossessa del pallone Sgrigna che segna due volte dagli undici metri, ma l’arbitro fa ripetere. L’ex di turno non si innervosisce e ribadisce in rete per la terza volta, e stavolta è buona: GOL, 4-2.  Ma il gol invita a ballare anche Kevin Lasagna, che finalizza con un sinistro chirurgico un bel contropiede al 94’: GOL 5-2 Carpi.

 IL MIGLIORE, INGLESE (Carpi): non fa rimpiangere Mbakogu e si mostra sempre in partita, lucido al momento giusto.
IL PEGGIORE, PELLIZZER (Cittadella): un vero disastro. Il simbolo di una difesa che fa acqua come reparto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy