SERIE A: Frosinone-Roma 0-2, i giallorossi soffrono al Matusa ma conquistano i tre punti

Alle 18, in scena il tanto atteso incontro tra il neo promosso Frosinone di Stellone e la Roma di Garcia. Un match che, anche grazie alla lunga pausa per le Nazionali, ha assunto un sapore particolare: l’atmosfera incandescente al Matusa anche grazie ai tanti tifosi giallorossi accorsi per sostenere la propria squadra.

Juan Manuel Iturbe (Fonte: SoccerMagazine)
Juan Manuel Iturbe (Fonte: SoccerMagazine)

FROSINONE: Leali; Rosi, Blanchard, Diakité, Pavlovic; Tonev, Gucher, Chisbah, Soddimo; Ciofani, Dionisi.
A disp.: Gomis, Zappino, Ciofani M., Crivello, Bertoncini, Russo, Sammarco, Verde, Frara, Paganini, Longo, Castillo.
All.: Stellone.

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Rüdiger, Manolas, Digne; De Rossi, Keita; Gervinho, Totti, Iago Falque; Dzeko.
A disp.: De Sanctis, Castan, Gyomber, Maicon, Torosidis, Emerson, Nainggolan, Ucan, Vainqueur, Salah, Iturbe, Ponce. All.: Garcia

PRIMO TEMPO: Subito arrembante il Frosinone con Soddimo e Tonev: buona partenza dei padroni di casa. Al 5′ Gucher da distanza siderale ci provo e per poco non inquadra lo specchio, il capitano mette i brividi a Szczesny. Al 10′ traversone teso dalla sinistra di Iago Falque, Dzeko però non arriva all’appuntamento con il pallone da posizione molto invitante. Gol sbagliato dal bomber, Leali se l’è vista brutta. Il Frosinone è ben messo in campo, ma quando riparte in velocità la Roma mette paura. Al 28′ gran sinistro di Tonev, ma il portiere ex Arsenal ha un riflesso prodigioso. La Roma preme sempre di più, anche se il Frosinone lotta su ogni palla. I giallorossi collezionano calci d’angolo ma senza mai trovare la giocata vincente. Bisognerà aspettare il 44′ quando un pallone scodellato in area da rimessa laterale viene colpito da Iago Falque che anticipa Soddimo e mette alle spalle di Leali e fa 1-0 per i giallorossi.

SECONDO TEMPO:  Buona gara del Frosinone che cerca di amministrare il possesso palle. Al 61′ ai padroni di casa viene negato un rigore, Digne allarga le braccia e ferma il pallone in area di rigore: poi resta a terra, ma Gervasoni non fischia nulla. Si combatte al Matusa, gara apertissima, ci prova anche Totti, che tenta un siluro da fuori area che però termina a lato della porta. Il Frosinone cerca in tutti i modi di trovare il pareggio, ma durante il recupero Iturbe chiude una partita complicata dopo una bella discesa, mette a sedere Diakité e sigla il gol del definitvo 2-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy